menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un tratto della pista ciclopedonale a lago a Garlate. In zona Partogrande sono iniziati i lavori per completare il percorso fino a Pescate e Lecco.

Un tratto della pista ciclopedonale a lago a Garlate. In zona Partogrande sono iniziati i lavori per completare il percorso fino a Pescate e Lecco.

Pista ciclopedonale a lago: iniziati i lavori per completare l'anello a sud di Lecco

In corso a Garlate le prime opere in zona Pratogrande, poi toccherà al collegamento con Pescate per evitare il transito lungo la strada provinciale. Tutto pronto in nove mesi

«Sono iniziati i lavori della variante alla pista ciclabile a lago di Garlate. Lo scopo del progetto è quello di realizzare un nuovo percorso che sia un’alternativa all’attuale che costeggia la strada provinciale ed incrocia molti accessi carrabili con situazioni di potenziale pericolo». Con queste parole Diana Nava, assessore alla Cultura di Garlate con delega alla comunicazione, ha annunciato l’avvio delle opere che porteranno a un potenziamento della pista ciclopedonale che costeggia l’Adda a sud di lecco, completando così l’anello di circa 16 chilometri di Olginate, Garlate, Pescate, Lecco, Vercurago e Calolziocorte, passando per i due ponti. Un intervento importante perché, come ricorda l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Conti, oltre a valorizzare la zona a lago garantisce maggiore sicurezza a chi oggi è costretto a spostarsi  lungo Sp72.

«I lavori verranno realizzati in più lotti, in ragione della disponibilità delle aree interessate - continua l’assessore Nava a nome della Giunta -  Il lotto iniziato è quello che interessa il terreno della società Pratogrande, che verrà attraversato dal nuovo tracciato. I lavori sono finanziati dalla società stessa e il tracciato diventerà di proprietà pubblica con un’apposita convenzione che prevederà l'opera quale corrispettivo per la somma dovuta per gli oneri derivanti dal futuro ampliamento della struttura sportiva della stessa Pratogrande: un esempio virtuoso di collaborazione fra interessi privati e pubblici». Per i garlatesi e non solo una doppia bella notizia: il potenziamento della pista ciclopedonale e di una delle strutture sportive di riferimento del territorio. «In questo contesto verrà anche perseguito l' obiettivo di spostare la postazione di bike sharing da Ruminon, dove non è custodita, all'area della Pratogrande in modo da aumentarne sorveglianza, accessibilità e fruibilità - aggiunge l’Amministrazione garlatese - In questi giorni definiremo l’appalto per affidare i lavori che competono al Comune».

Allontanati dalla pista i ciclisti privi di campanello

Oltre ad aver stanziato fondi propri per l’intervento, l’ente locale può contare sui finanziamenti ottenuti grazie al bando relativo al progetto “Brezza sull’Adda” sostenuto da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. I lavori del primo lotto - dall’area della Pratogrande (dove le opere sono già iniziate) fino a via Puncia - prenderanno il via entro fine anno, subito dopo toccherà al secondo lotto da via Puncia con la pista ciclopedonale che proseguirà attraverso i campi e sotto il camping arrivando così a Pescate bypassando completamente la strada provinciale. «Entro l’inizio della prossima primavera, tutto sarà completato - aggiunge Diana Nava - Andremo così a valorizzare ancora di più la zona a lago favorendo il passaggio di ciclisti e pedoni in un suggestivo percorso naturalistico. Anche durante i lavori sarà comunque possibile passare sempre lungo il tragitto oggi esistente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento