menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nuova illuminazione sul primo tratto della ciclopedonale

La nuova illuminazione sul primo tratto della ciclopedonale

Installate fioriere e punti luce, ciclopedonale riaperta anche nei feriali

Conclusa la parte più importante dell'intervento sul tratto tra Caviate e Pradello. La piantumazione delle essenze ornamentali nei prossimi mesi

Finalmente volgono al termine i lavori più importanti sulla pista ciclopedonale tra Caviate e Pradello. Si è completata oggi, infatti, l'installazione delle fioriere con punti luce integrati lungo il primo tratto dell'infrastruttura, il cui tracciato fiancheggia la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" nel tratto compreso tra Lecco Caviate e Pradello. Con la conclusione dell'intervento, da oggi la pista è tornata a essere regolarmente percorribile anche durante i giorni feriali.

Lecco-Pradello: aperto il primo tratto della ciclopedonale che porterà nel cuore di Abbadia

I lavori di costruzione del primo stralcio, del valore complessivo di circa 1 milione di euro, riguardano un tratto di 2,5 km che si snoda lungo il lago di Como e che fa parte di un progetto più ampio di collegamento fra Caviate ed Abbadia Lariana, per il quale occorrerà aspettare ancora anni.

Ecco cosa manca

L'installazione delle fioriere è stata avviata a metà settembre per garantire la percorribilità della pista durante il periodo estivo, nel quale si concentra il maggiore afflusso turistico, e ha richiesto la chiusura al transito della passerella nei giorni feriali con riapertura durante il fine settimana. Nelle prossime settimane le fioriere saranno allestite con l'impianto di irrigazione mentre la piantumazione delle essenze ornamentali è prevista al termine della stagione vegetativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Tir bloccato in via Parini: rallentamenti nel centro di Lecco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento