rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Vecchie idee

La Regione chiede (ancora) la pistola elettrica per gli agenti della Polizia locale

Palazzo Lombardia rispolvera una vecchia idea e scrive ai sindaci dei Comuni capoluogo. Così gli amministratori lecchesi nel 2018

Una vecchia idea che torna di moda. Regione Lombardia torna a chidere di dare la pistola elettrica, nota anche come taser, alle Polizie locali. L'ultimo atto formale risiede nella lettera inviata dal governatore Attilio Fontana e dall’assessore alla sicurezza, immigrazione e polizia locale Riccardo De Corato a Mauro Gattinoni e ai sindaci delle città capoluogo di provincia invitandoli ad avviare l’iter per dotare i propri agenti di taser.

“Il taser - ricordano Fontana e De Corato - è entrato a tutti gli effetti nelle dotazioni di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. La legge concede l’uso della pistola ad impulsi elettrici anche ai Comuni capoluogo di provincia previa adozione di un apposito regolamento comunale. I recenti episodi di cronaca ci hanno dimostrato che, anche la semplice visione di questo particolare strumento, è servita ad fermare delinquenti in flagranza di reato”. L’assessore nella missiva ha quindi chiesto ai sindaci “di valutare l’adozione di questo strumento importante”.

Così nel 2018

Quella del taser è una tematica che, dicevamo, ogni tanto torna a riempire le cronache lombarde. Nel 2018 venne firmato il decreto che diede il via alla sperimentazione della pistola elettrica, fornita in dotazione alle forze dell'ordine come previsto dal Ministero dell'Interno. Inizialmente l'accordo coinvolse11 città: Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia e Brindisi. “È un'arma di dissuasione non letale - spiego l'allora ministro leghista Matteo Salvini - e il suo utilizzo è un importante deterrente soprattutto per gli operatori della sicurezza che pattugliano le strade e possono trovarsi in situazioni borderline”.

Una novità che generò una lunga serie di reazioni da parte degli amministratori lecchesi, in linea di massima favorevoli all'introduzione dello strumento. Si concretizzerà a breve?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione chiede (ancora) la pistola elettrica per gli agenti della Polizia locale

LeccoToday è in caricamento