Venerdì, finalmente, il Ponte di Paderno riapre a bici e pedoni

Inaugurazione prevista al mattino, riapertura parziale a sei mesi dalla chiusura. Prosegue, sul lato Calusco d'Adda, la posa dei rinforzi superiori lungo l'arcata del ponte

Finalmente ci siamo. Il Ponte di Paderno riapre al traffico di bici e pedoni, tornando così a riunire, anche se solo in parte, le due sponde dell'Adda.

Il ponte è chiuso dallo scorso 14 settembre. Se per quanto concerne il transito dei veicoli occorrerà attendere ancora mesi, non prima del 2020, un significativo passaggio verso il ritorno alla normalità si vivrà venerdì 29 marzo 2019. Da Paderno a Calusco, e viceversa, sarà possibile andare a piedi o in sella alla bicicletta. Prevista una cerimonia di inaugurazione alla quale parteciperà anche l'Ad di Rfi Maurizio Gentile, nominato commissario straordinario del Ponte San Michele.

L'assessore Terzi: «A dicembre riapertura al traffico veicolare»

A darne notizia, aggiornando sullo stato dei lavori, la stessa Rfi-Ferrovie dello Stato, attraverso il proprio sito: «Si è conclusa l'impermeabilizzazione della lastra del camminamento pedonale ed è stato ultimato il montaggio del guard-rail - scrive, in data 28 marzo 2019, ovvero oggi - Conclusa anche l'installazione dei montanti del nuovo parapetto per il camminamento pedonale, mentre sul piano dello scorrimento stradale è stato sistemato il parapetto provvisorio».

Prosegue, inoltre, sul lato Calusco d'Adda, la posa dei rinforzi lungo l'arcata del ponte. È terminata la posa dei rinforzi inferiori e si procede con quella dei rinforzi superiori. Ultimate anche le operazioni propedeutiche alla prova di carico del ponte e l'installazione dell'impianto di illuminazione provvisorio, già in funzione. Predisposta, infine, la segnaletica stradale orizzontale che indica il nuovo percorso ciclopedonale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento