rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Il finanziamento / Valmadrerese e Riviera Ovest / Viale Italia

Malgrate, in campo 112mila euro per un pontile più grande

Il progetto in chiave turistica dell'Autorità di Bacino del Lario godrà del finanziamento di Regione Lombardia

Un investimento importante per un pontile più funzionale in chiave turistica. Regione Lombardia ha concesso un cospicuo finanziamento da 1.641.250 euro all'Autorità di Bacino del Lario: 56.250 copriranno la spesa complessiva di 112.500 euro che sarà sostenuta sul lungolago di Malgrate per il potenziamento del pontile di carico e scarico turistico. Per quanto riguarda il ramo comasco, invece, sono previsti il ripristino e la messa in sicurezza del tratto di lungolago antistante piazza Garibaldi e largo Cavour a Menaggio (Como) per 2.350.000 euro - contributo regionale di 1.030.000 euro - e il rifacimento del pontile di Navigazione pubblica di linea del porto regionale di Torno per 555.000 euro, interamente coperti da finanziamento regionale.

“Il modo migliore per scoprire il lago di Como e il Ceresio è muoversi sull’acqua. Per questo sostenere e sviluppare la mobilità lacuale lombarda è strategico per promuovere il turismo con ricadute positive sui territori”: con queste parole il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi ha annunciato la decisione della Giunta lombarda di stanziare 6,7 milioni di euro per il cospicuo "pacchetto" di opere.

“Risorse che permetteranno l’apertura di 20 cantieri entro l’anno con chiusura nel 2024 - ha sottolineato il leghista Fermi -. Si stratta di interventi strategici per lo sviluppo e la promozione delle vie navigabili lombarde che consentiranno la messa in sicurezza e il miglioramento di attracchi e infrastrutture di trasporto”.

Il presidente ha poi spiegato come oggi “la mobilità su acqua sia ossigeno per il sistema turistico dei laghi. Abbiamo l’opportunità per ripensare il sistema dei trasporti di questi straordinari territori, capaci di attrarre turisti da tutto il mondo, con ancora più attenzione a mezzi di spostamento sostenibili, tra cui una parte importante è quella del trasporto su acqua. Arte, cultura e turismo sono il nostro petrolio, il ‘centro di gravità permanente’ attorno a cui devono ruotare tutte le politiche di sviluppo. Questa è la strada che, come Regione Lombardia, stiamo percorrendo e che intendiamo continuare a percorrere anche nei prossimi anni, mettendo in campo formule innovative, nuovi modelli di partnership e, naturalmente, risorse economiche”.

I lavori sul Ceresio

Altri cinque riguarderanno il Ceresio: altri cinque progetti sono programmati sul lago d’Iseo e sette sul lago di Garda. Dei 6.754.732 euro stanziati da Regione Lombardia, 1.641.250 euro sono destinati all’Autorità di Bacino del Lario e 690.000 euro all’Autorità di Bacino Lacuale Ceresio.

Le risorse stanziate all’Autorità di bacino lacuale Ceresio permetteranno di finanziare i seguenti progetti: collegamenti in rete delle telecamere che si trovano in luoghi “sensibili” con il posizionamento di due nuove postazioni di ripresa per un costo di 32.000 euro (contributo regionale 16.000 euro); messa in sicurezza del percorso ciclopedonale panoramico in via Porto Letizia a Porlezza (Como), lungo la riva nord del lago Ceresio, per il collegamento con la frazione Cima e formazione di un nuovo porticciolo per un costo di 850.000 euro (contributo regionale 425.000 euro); manutenzione straordinaria e ampliamento del pontile “Molo Malombra” a Claino con Osteno per un costo di 152.000 euro (contributo regionale 71.000 euro); manutenzione della riva demaniale in frazione San Mamete a Valsolda per un costo di 70.000 euro (contributo regionale 35.000 euro); riqualificazione aree demaniali in località Chioso a Lavena Ponte Tresa (Varese) per un costo di 286.000 euro (contributo regionale 143.000 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malgrate, in campo 112mila euro per un pontile più grande

LeccoToday è in caricamento