menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "parcheggio creativo" immortalato dal Consigliere comunale: «Non si fa»

Pamela Maggi, esponente di maggioranza a Calolzio, ha postato la foto dell'auto che blocca il passaggio sul marciapiede in centro. «Non voglio fare il giustiziere, solo chiedere più rispetto per i pedoni e per le regole»

Lascia l'auto sul marciapiede, ma l'occhio vigile del Consigliere comunale coglie in pieno l'infrazione immortalando il veicolo e lanciando un benevolo rimprovero sui social: "Parcheggio creativo a Calolziocorte... Ma non si deve fare, non si posteggia sul marciapiede". 

Alunni calolziesi a lezione dai Volontari del Soccorso

L'episodio è successo questa mattina in centro città: un automobilista ha lasciato la propria Fiat Panda in sosta sul passaggio pedonale del parchetto Gramsci a lato di via Fratelli Calvi, e Pamela Maggi, esponente della maggioranza di centrodestra che sostiene la Giunta Ghezzi, è intervenuta segnalando pubblicamente il fatto che sarà riportato anche all'attenzione della Polizia locale.

«Non è la prima volta che capitano episodi simili»

«Non so di chi sia quel veicolo e non voglio certo fare il giustiziere, ma ho creduto giusto scattare e postare quell'immagine, cancellando ovviamente la targa, per ricordare a tutti, e per primo al diretto interessato, che occorre rispettare le regole e i pedoni - commenta Pamela Maggi - Come potrebbe passare un disabile in carrozzina, oppure una mamma con il proprio bimbo nel passeggino? E poi non è la prima volta che capita, ho già visto quell'auto in "parcheggio creativo", e in altri punti della città si verificano episodi simili. Speriamo non si ripeta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento