rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Notizie Imbersago

Il Sentiero di Leonardo è da premio: i 540 km di storia e natura

Una menzione d'onore all'interno della rassegna "GoSlow2021",  il più importante riconoscimento nazionale ai Cammini lenti e alle buone pratiche nell'ambito della mobilità sostenibile in Italia

Un Sentiero da premio. Sono 540 km in mezzo alla natura, alla storia, al genio di Leonardo da Vinci. Un sentiero da percorrere lentamente alla scoperta delle bellezze di quello che un tempo era il territorio del Ducato di Milano, dove aveva vissuto il genio italiano.

Un sentiero che ha conquistato anche gli addetti ai lavori di quella nuova forma di turismo lento - e in molti casi a km zero - che hanno premiato l'Associazione Cammino di Sant'Agostino per il Sentiero di Leonardo. Una menzione d'onore all'interno della rassegna "GoSlow2021",  il più importante riconoscimento nazionale ai Cammini lenti e alle buone pratiche nell'ambito della mobilità sostenibile in Italia. La premiazione avverrà a Roma venerdì 19 novembre nella sede dell'Ente nazionale per il Turismo. 

La nascita del progetto

Il progetto è nato nel 2019, in occasione dei 500 anni dalla morte del maestro. Un sentiero che ripercorre in quei 540 km i luoghi visitati, abitati e fonte di ispirazione di Leonardo da Vinci. 

Il sentiero parte da Milano (da piazza della Scala dove campeggia la statua di Leonardo) e si snoda lungo le province di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Bergamo, Como, Varese, Sondrio e Pavia, uscendo poi dai confini italiani ed espatriando in Svizzera. 

In Brianza tappa a Cornate d'Adda, con le chiuse del canale navigabile della Martesana. E a pochi km dalla provincia brianzola anche le tappe ai Musei dedicati a Leonardo a Vaprio d'Adda e a Paderno d'Adda, e ad Imbersago con il traghetto sull'Adda. 

L’obiettivo del  Sentiero di Leonardo è creare un forte elemento di attrattiva culturale e turistica “lenta e sostenibile”, in un momento storico in cui la sostenibilità ambientale è più che mai al centro dell’attenzione. Tramite il Sentiero di Leonardo si è voluto catalizzare l’interesse di un pubblico fruitore sempre più vasto, al fine di rendere il Sentiero di Leonardo un polo attrattivo e di valorizzazione a lungo termine della Lombardia: non a caso il percorso di 540 km transita anche dall’Aeroporto internazionale di Milano Malpensa.

Il Sentiero comprende oltre  50 luoghi storici di diretta memoria leonardesca, 5 siti Unesco visitati (Milano, Crespi d’Adda, Bellinzona, Sacro Monte di Varese, Castelseprio), oltre 30 castelli medievali viscontei-sforzeschi; il tema dell’Acqua (4 Navigli, due grandi fiumi lombardi, il Lago di Como e il Ceresio);il tema del Romanico (oltre 40 testimonianze di altissima valenza presenti sul Sentiero); il tema delle Ville di Delizia (tra tutte, Villa Melzi a Vaprio che ospitò Leonardo); il tema delle Alpi, camminate sino allo spartiacque alpino italo-svizzero, allo Spluga.

Ecco tutti i dettagli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Sentiero di Leonardo è da premio: i 540 km di storia e natura

LeccoToday è in caricamento