menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diventare volontario della Protezione Civile? Aperte le iscrizioni ai corsi, i dettagli

La Provincia di Lecco accoglierà i nominativi fino al prossimo 30 aprile. Due i livelli in cui è suddiviso il corso

Sono aperte fino al prossimo 30 aprile le iscrizioni alla nuova edizione dei corsi Introduzione al sistema di Protezione Civile (livello A0-01) e Corso base per operatori volontari di Protezione Civile (livello A1-01), organizzati dalla Provincia di Lecco in collaborazione con il Comitato di coordinamento volontari di Lecco.

Protezione civile all'opera al confine tra Calolzio e Vercurago per ripulire il torrente Gallavesa

I corsi nel dettaglio

Il corso Introduzione al sistema di Protezione Civile (4 ore) si terrà lunedì 6 maggio alle 20.00 nella sala don Ticozzi in via Ongania 4 a Lecco.

Il Corso base per operatori volontari di Protezione Civile (12 ore teoriche e 4 ore pratiche) sarà articolato in quattro lezioni teoriche (lunedì 13 maggio, giovedì 23 maggio, lunedì 27 maggio e lunedì 3 giugno alle 20.00 nella sala don Ticozzi a Lecco) e in una prova pratica (sabato 8 giugno alle 8.30 al Centro polifunzionale di emergenza in località Sala al Barro a Galbiate).

Il corso, accreditato da Polis Lombardia e riconosciuto dal sistema regionale di Protezione civile, è rivolto a tutti i cittadini, che, una volta formati, potranno operare nelle oltre 50 organizzazioni iscritte nella sezione volontari di Protezione civile della Provincia di Lecco. L’iscrizione al corso è gratuita.

"C'è in gioco la protezione", i bambini imparano le tecniche di soccorso 

«Duemila volontari sul territorio provinciale»

Il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli evidenza: «E’ importante poter disporre di nuovi volontari motivati e adeguatamente formati, che rivestono un ruolo fondamentale quali sentinelle attente sul territorio, occhi pronti a rilevare e a segnalare ogni eventuale problematica, a intervenire a supporto delle attività condotte dagli enti competenti. La prevenzione, intesa come manutenzione programmata del territorio, è la base della Protezione civile, specie per le nostre zone a prevalenza montana con il rischio del dissesto idrogeologico. Il volontariato in provincia di Lecco è una vera e propria eccellenza con oltre 2.000 volontari e in continua crescita, anche dal punto di vista della professionalità. Rivolgo il mio augurio di buon corso a quanti intraprenderanno questa scelta, apprezzando il valore umanitario e la gratuità della loro opera, per garantire il bene della collettività».

Pasturo celebra San Pio, patrono della Protezione civile

La Consigliera provinciale delegata alla Protezione civile Elena Zambetti aggiunge: «Il Centro polifunzionale di emergenza di Sala al Barro a Galbiate è a tutti gli effetti la casa dei volontari della Protezione civile della Provincia di Lecco, un ulteriore elemento di forza, coesione e identità che il territorio si è saputo dare in questi anni. Anche in questa occasione voglio assicurare il pieno sostegno della Provincia, che opera con il Comitato provinciale di coordinamento volontari nelle attività di previsione, prevenzione e gestione dell’emergenza, a supporto dei nostri cittadini e degli amministratori, in particolare degli 85 Sindaci dei Comuni della Provincia di Lecco. Da questo corso mi aspetto nuovi volontari preparati e motivati, pronti ad aiutare in caso di necessità a livello locale, provinciale e nazionale».

Bellano inaugura il nuovo Centro operativo misto di Protezione civile 

Per ulteriori informazioni: Provincia di Lecco, Servizio di Protezione civile, corso Matteotti 3, Lecco, telefono 0341 295461/280/281, e-mail protezionecivile@provincia.lecco.it. Sul sito www.provincia.lecco.it/protezione-civile sono disponibili i moduli di iscrizione, i programmi e maggiori dettagli dell’iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento