menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescate celebra i vent'anni del Gruppo comunale di Protezione civile

Toccante cerimonia questa mattina: scoperta una targa al cimitero in memoria dei volontari scomparsi. Alle vedove un omaggio floreale

Pescate celebra il suo Gruppo di Protezione civile Comunale. Davvero toccante e significativa la cerimonia svoltasi questa mattina nel ventesimo anniversario di ufficializzazione del sodalizio. 

Dopo la messa delle ore 10 officiata dal parroco don Matteo Gignoli, alla presenza di una rappresentanza dei gruppi di Garlate, Olginate e Valgreghentino oltre al gruppo di Protezione civile pescatese al completo, gli intervenuti si sono poi ritrovati al cimitero dove è stata scoperta e benedetta la targa in marmo a ricordo dei volontari scomparsi, ricordati dal sindaco Dante De Capitani.

Rifiuti sparsi per strada durante la raccolta, De Capitani attacca l'azienda che si occupa del servizio

Il sindaco ha incentrato il suo discorso sullo spirito di servizio del Gruppo comunale e sugli interventi svolti con grande impegno anche nei comuni della provincia. Le vedove dei volontari scomparsi Silvano Panzeri, Giovanni Locatelli e Ferruccio Dell'Oro hanno ricevuto un omaggio floreale dal vicesindaco Miriam Lombardi, dall'assessore alla Protezione civile Elio Valsecchi e dal capogruppo in carica Daniele Ratti. 

L'ex sindaco di Pescate Enrico Valsecchi ha ricordato il percorso della Protezione civile nel corso degli anni fin dalla sua costituzione. Ppresenti alla cerimonia anche una delegazione delle Acli di Pescate, dell'Asd Centro Basket Pescate, della locale sezione Aido e del Gruppo Alpini Pescate.

Dopo la cerimonia i partecipanti si sono ritrovati al salone del circolo Acli per un ricco buffet preparato dai volontari del presidente Lorenzo Riva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento