rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
l'iniziativa / Maggianico / Viale Giacomo Brodolini, 35

Un nuovo progetto per lasciare visite a pagamento "sospese"

Importante iniziativa a tutela della salute di tutti grazie alla collaborazione tra Croce verde Bosisio e Banca delle visite: il 14 dicembre una "charity dinner" al Palataurus per coinvolgere le realtà imprenditoriali

Un grande evento di beneficenza, un fundraising per sostenerere un importante progetto di solidarietà. Il 14 dicembre 2022 si svolgerà al PalaTaurus di Lecco "Le stelle manzoniane: insieme doniamo salute", iniziativa che sarà aperta da un aperitivo di benvenuto cui seguirà una cena. L'occasione sarà propizia per illustrare il progetto varato da Croce verde Bosisio e Banca delle visite, oltre a incontrare e coinvolgere le principali realtà industriali del territorio.

Banca delle Visite (www.bancadellevisite.it) è una Fondazione che raccoglie donazioni per erogare prestazioni mediche ai più bisognosi in tutta Italia, in modo rapido e gratuito. La sua mission è tutelare il diritto alla salute uguale per tutti, aiutando chi non può permettersi una visita medica a pagamento e non può attendere i tempi del servizio sanitario pubblico. Come? Applicando alle prestazioni sanitarie (visite, esami, diagnostica in genere) la tradizione filantropica del "caffè sospeso". Il sostegno al progetto arriva proprio dalle donazioni e dai contributi che la Fondazione riesce a raccogliere con le sue iniziative, grazie alle erogazioni dei soggetti benefattori.

Alla charity dinner del 14 dicembre prenderanno parte oltre 700 ospiti, che siederanno ai tavoli prenotati e acquistati da tanti imprenditori lecchesi con una donazione solidale. All'evento interverranno personaggi del mondo dello spettacolo, dei media e dello sport. Momento clou della serata sarà l'asta di beneficenza, che vedrà come battitore d'eccezione un giornalista sportivo di Sky che metterà in palio una serie di "cimeli" griffati da alcuni campioni dello sport.

Alla presentazione ufficiale, svoltasi martedì mattina a Bosisio, hanno partecipato Umberto Crippa, comandante di Croce Verde Bosisio e responsabile dell'evento; Filippo Buraschi, presidente di Croce Verde Bosisio; Emilio Panzeri, presidente di Italfinance Group di Lecco, partner che ha contribuito all’organizzazione dell'evento. In collegamento la presidentessa della Banca delle Visite Onlus, Michela Dominicis.

Da sinistra Umberto Crippa, Filippo Buraschi ed Emilio Panzeri

Un "Amico Point" in provincia

Da alcuni mesi Croce Verde Bosisio ha stretto una partnership con Banca delle Visite, divenendone per la provincia di Lecco "Amico Point", punto di riferimento per i cittadini bisognosi, che attraverso l'apertura di uno sportello dedicato ne gestisce i servizi. La partnership ha l'obiettivo di avvicinare ancora di più l'associazione brianzola al sociale, ai bisogni delle fasce più deboli e fragili della popolazione e quindi ai pazienti che più si affidano ai suoi servizi.

L'attività di Banca delle Visite è assolutamente complementare a quella di Croce Verde, sia per la natura no profit dei due soggetti sia per la tipologia dei servizi erogati. La radicata presenza da oltre 52 anni di Croce Verde sulla provincia lecchese dà a Banca delle Visite la possibilità di raggiungere i cittadini più bisognosi del territorio in modo capillare. Grazie ai suoi oltre 6.500 servizi annui, Croce Verde è infatti una sentinella determinante che intercetta ogni giorno i bisogni del tessuto più fragile della popolazione.

Questa naturale collaborazione sarà presentata al mondo dell'imprenditoria lecchese nel corso di un grande evento/serata di raccolta fondi, il 14 dicembre 2022, al Palataurus di Lecco. Una charity dinner che avrà l'obiettivo di illustrare e condividere l'importante mission di Banca delle Visite e portare un concreto aiuto per la popolazione, stimolando l'imprenditoria ma soprattutto creando un'eco mediatica capace di trasmettere il messaggio a chi effettivamente ha bisogno di aiuto.

"Stimoliamo la generosità dei lecchesi"

"La charity dinner avrà l'obiettivo di stimolare la generosità dei lecchesi e consentire loro di fare qualcosa di concreto per il territorio nel quale vivono, donando salute ai loro concittadini che si trovano in difficoltà economica - commenta Umberto Crippa, comandante di Croce Verde Bosisio e responsabile dell'evento - Oltre a coloro che hanno acquistato e ancora acquisteranno i tavoli, voglio ringraziare anche tutti gli sponsor e, in particolare, alcuni partner che hanno reso possibile questo grande evento".

La partnership tra Croce Verde e Banca delle Visite assume un significato particolare in questo momento in cui inflazione e caro prezzi stanno mettendo in ginocchio gli italiani, costretti a fare rinunce non solo sul carrello della spesa, ma anche sui servizi di prima necessità. È quanto emerge da una recente indagine della piattaforma di consumer insights Toluna che ha evidenziato, tra gli altri, un dato davvero preoccupante: il 30% degli intervistati ha dichiarato di aver cancellato visite mediche per posticipare la relativa spesa.

"Si tratta di una situazione drammatica, tenuto conto che il diritto alla salute è uno di quelli fondamentali tutelati dalla Costituzione", afferma Filippo Buraschi, presidente di Croce Verde Bosisio. "Aderendo al progetto Banca delle Visite, Croce Verde prende in carico il bisogno delle fasce più deboli della popolazione, raggiunta in modo capillare grazie alle sua presenza sul territorio lecchese, radicata in oltre 50 anni di attività e, in tempi brevi, fa ottenere gratuitamente la prestazione richiesta".

I contatti

Amico Point è già attivo ed è possibile chiedere aiuto o telefonando allo 031 865462 o scrivendo a bancadellevisite@croceverdebosisio.org o recandosi direttamente allo sportello presso la sede di Croce Verde Bosisio, in via Cercè 6, Bosisio (orario di apertura: sabato mattina 9 - 12). Chiunque volesse riservare un tavolo all'evento, fino a esaurimento posti disponibili, potrà farlo o mandando una mail a bancadellevisite@croceverdebosisio.org o contattando Umberto Crippa al 3487732224.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo progetto per lasciare visite a pagamento "sospese"

LeccoToday è in caricamento