rotate-mobile
Notizie Varenna

Record per Villa Monastero: al visitatore numero 160.000 una sorpresa speciale

Anche ad agosto il numero degli ingressi è cresciuto in modo esponenziale, raggiungendo quota 151.389 da inizio anno. Il premio deciso dalla Provincia

Estate da record per Villa Monastero di Varenna: anche ad agosto il numero dei visitatori è cresciuto in maniera esponenziale, raggiungendo quota 151.389 dall’inizio dell’anno. Per celebrare questo importante traguardo la Provincia di Lecco ha deciso di riservare una suggestiva sorpresa al 160.000° visitatore, offrendo la possibilità di trascorrere, insieme a un accompagnatore, una notte a Villa Monastero con vista lago. Un’occasione unica per il fortunato visitatore, poiché la Villa mette a disposizione le 12 camere per pernottare solamente in occasione di matrimoni e a supporto dell’attività convegnistica.

Numeri triplicati rispetto al 2021

“Davvero un’estate da record per Villa Monastero, con numeri mai registrati prima d’ora, triplicati rispetto al 2021 e raddoppiati rispetto al 2019, che premiano gli sforzi della Provincia di Lecco per valorizzazione questo inestimabile gioiello del nostro territorio - commentano con grande soddisfazione la Presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann e la Consigliere provinciale delegata a Cultura e Beni culturali, Turismo, Villa Monastero Fiorenza Albani - Anche per i prossimi mesi abbiamo programmato una serie di interessanti iniziative per coloro che sceglieranno di trascorrere qualche ora nella perla del nostro territorio. In autunno partiranno i preannunciati interventi di riqualificazione e di restauro conservativo, che dalla prossima primavera consentiranno ai visitatori di ammirare la Villa in una veste completamente nuova".

Questi i dati relativi agli ingressi a Villa Monastero negli ultimi 4 anni: un crescendo che che parla chiaro con una motivata flessione solo durante l'annata dell'emergenza covid. Mese di Agosto: 17.936 (anno 2019); 12.641 (2020); 21.343 (2021) e 35.770 (2022). Da gennaio ad agosto: 74.207 (anno 2019); 27.539 (2020); 48.839 (2021) e 151.389 (2021).

Le prossime iniziative

Villa Monastero parteciperà all'iniziativa "Ville aperte in Brianza", giunta alla ventesima edizione, con apertura a tema 17 e 18 settembre, 24 e 25 settembre, 1 e 2 ottobre dalle 9.30 alle 19.30. Sabato 24 settembre, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, Villa Monastero sarà aperta fino alle 22.00. Costi: visita al giardino botanico con ingresso a 5 euro, visita guidata al compendio di Villa Monastero con ingresso a 10 euro. Visite guidate: sabato 17 e domenica 18 settembre, sabato 24 e domenica 25 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre alle 10.00 e 11.30, durata 60 minuti. Per informazioni e prenotazioni: www.villeaperte.info.

Concerto a Villa Monastero nell’ambito di MedFest, festival del Medioevo: sabato 10 settembre alle 18.00 Canti dai monasteri cistercensi con Ensemble Antiqua Laus. Il concerto sarà preceduto dalla visita guidata a cura del Conservatore di Villa Monastero Anna Ranzi. Per informazioni: www.medfestlombardia.com.

Evento Host del lago di Como (a invito) mercoledì 28 settembre dalle 17.00 alle 20.00, promosso da Associazione Ospiti per Casa - Host Club Sondrio/Valtellina in co-organizzazione con la Provincia di Lecco. Si parlerà della ripresa dei flussi primavera/estate 2022 nel territorio del lago. L’evento è preceduto dalla visita guidata a cura del Conservatore di Villa Monastero Anna Ranzi.

Sorridi è gratis! Mostra promossa da Fondazione Opera Don Bosco onlus in co-organizzazione con la Provincia di Lecco. Vernissage venerdì 7 ottobre, esposizione dall’8 al 23 ottobre di pannelli con immagini scattate a bambini, giovani e adulti dal fotoreporter Enrico Mascheroni durante l’esperienza con la Fondazione in Etiopia, Eritrea e Filippine, accompagnati da brevi aneddoti scritti in forma leggera e discreta a corredo delle foto. F@mu - Giornata internazionale delle famiglie al museo: domenica 9 ottobre iniziative per bambini e famiglie.

In sala Fermi è possibile ammirare tre notevoli opere d’arte: un’importante tavola raffigurante un’inconsueta Allegoria eucaristica risalente circa alla metà degli anni Sessanta del Cinquecento, riferibile all’ambito cretese veneto, in deposito dalla Fondazione comunitaria del Lecchese, e due importanti quadri della seconda metà del ‘700 ascrivibili all’area veneziana, recentemente donati.

Nell’atrio di ingresso dello scalone della Villa si può apprezzare il raro e inedito dipinto a finto arazzo, per la prima volta esposto al pubblico, che raffigura il Carro di Apollo e Aurora, appartenente alle collezioni del museo. L’opera è tratta dall’omonimo affresco del pittore bolognese Guido Reni (1575-1642). In sala Polvani è possibile visitare la collezione di dipinti del '900 della Provincia di Lecco, mostra curata dal Conservatore della Casa Museo Villa Monastero Anna Ranzi. Nella Casa Museo dal 29 luglio al 2 ottobre è esposta la mostra Sulle tracce del monastero, tra Cinquecento e Settecento: un’importante serie di opere di ambito lombardo provenienti da collezioni private e appartenenti ai secoli XVI-XVIII.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Record per Villa Monastero: al visitatore numero 160.000 una sorpresa speciale

LeccoToday è in caricamento