menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini dei rifiuti abbandonati nella vallata del Caldone

Le immagini dei rifiuti abbandonati nella vallata del Caldone

La vegetazione lungo l'alveo del Caldone trasformata in una discarica

Rifiuti di ogni genere tra i rami e le piante sotto il parcheggio di Via Mattei a Lecco: persino cuscini e bottiglie di birra imbustate

Una discarica a cielo aperto. Come tante altre presenti non solo nella nostra città, ma ormai ovunque in qualsiasi parte del mondo. È sufficiente fermarsi un attimo, anche durante una banale passeggiata, e gettare lo sguardo, spostandolo per un attimo dal proprio smartphone, a lato della strada, su una spiaggia, lungo una vallata o il letto di un fiume, per capire quanto l'umanità sia andata ormai decisamente fuori rotta.

Vegetazione fuori controllo: l'alveo del Bione diventa una foresta

Questa volta ci riferiamo - e le foto a corredo dell'articolo lo testimoniano - alla vegetazione a valle del parcheggio di Via Mattei a Lecco, dietro il cimitero di Castello,  lungo l'alveo del torrente Caldone. Tra i rami, l'erba e le foglie si può trovare di tutto: cartoni, plastica di ogni genere, cuscini, cd, persino bottiglie di birra vuote appositamente rinchiuse in un sacchetto e abbandonate.

Inutile prendersela con gli enti pubblici, con la scarsa severità delle leggi o quant'altro: se la situazione è simile in quasi ogni angolo delle città, la colpa è della sempre più diffusa mancanza di senso civico. E la soluzione lontana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento