Emergenza Coronavirus, rinviata la manifestazione Lecco Pride 2020

Prevista per giugno, slitterà al 2021. Gli organizzatori: «Tante persone, realtà associative, aziende e negozi hanno aderito al progetto generando un’ondata di positività. Non vogliamo disperdere tutto ciò, ma lo arricchiremo di iniziative fino al prossimo anno»

I due loghi del Lecco Pride.

«A causa della difficile situazione che tutti noi stiamo vivendo, data dalla diffusione del Covid-19, anche la manifestazione finale del Lecco Pride, prevista per il 20 giugno 2020, non potrà essere svolta». Con queste parole i volontari impegnati nell'organizzazione della prima edizione del Lecco Pride hanno annunciato il rinvio al prossimo anno dell'iniziativa alla quale stavano lavorando già da diversi mesi. L'idea era stata inizialmente lanciata dall'associazione "Renzo e Lucio" con il presidente Mauro Pirovano già nel settembre 2019.

«A fronte di una notizia triste ma giusta, per preservare la salute di tutti vogliamo però condividere e rimettere in circolo l’energia positiva che abbiamo ricevuto in questi mesi di organizzazione - proseguono i promotori - Durante tutto questo tempo di preparazione abbiamo raccolto adesioni ed interesse verso la nostra iniziativa. Tante persone, volontari, realtà associative, aziende e negozi hanno aderito al progetto generando un’ondata di positività e riponendo in esso tante attese. Non vogliamo disperdere tutto ciò, ma continuare a dargli luce! Proprio per questo non rinunciamo al Lecco Pride, ma semplicemente lo allunghiamo e lo arricchiremo di eventi ed appuntamenti fino al prossimo anno».

«Un Pride non si vive solo un giorno all'anno, ma 365»

Lo stop del prossimo mese non sarà dunque una resa, ma l'occasione per potenziare ancora di più l'evento posticipato al 2021 e per iniziare a vivere il pride già da prima, durante un'attesa che, nell'ottica degli organizzatori, vuole trasformarsi in un cammino di crescita e coinvolgimento. «La nostra idea è che un Pride non si viva solo un giorno, ma ne duri 365. Ed in questo caso anche di più! Siamo convinti che tutto ciò che di bello abbiamo ricevuto genererà nei prossimi mesi nuove idee e nuove proposte che culmineranno nel giugno del 2021. Avremo più tempo per riprogrammare iniziative che non abbiamo potuto fare e che non potremo fare nel breve periodo. Potremo crearne di altre, nuove, ovviamente rispettando tutte le norme di sicurezza che verranno richieste».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presto iniziative on line sui canali social e nuove idee

Nei prossimi giorni e nei mesi in cui le misure di distanziamento sociale continueranno, i promotori del Lecco Pride lavoreranno per offrire delle iniziative on line sui loro canali social. «In questo modo potremo continuare a restare in contatto con i sostenitori del Pride e trovare nuovi modi per informare e condividere i temi che ci stanno a cuore. Un Pride che dura più di un anno. Un Pride lungo che ci auguriamo possa generare, anche nei mesi difficili che ancora ci attendono, un nuovo modo di pensare a tutta la nostra società e al nostro futuro. Un approccio che coinvolga tutti, nella ripartenza del nostro Paese, nessuno escluso, garantendo dignità di vita, sostegno e diritti a tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento