Ripristino dei tombini, stanotte chiude la strada "Briantea" a Nibionno

Stop ai veicoli che viaggiano in direzione Como e svincoli Statale 36, che non sarà raggiungibile provenendo da Bergamo. Percorso alternativo sulle Provinciali

La Provincia di Lecco ha disposto la chiusura notturna al transito della strada regionale 342 Briantea in corrispondenza della rotatoria con via Veneto a Nibionno dalle 20 di mercoledì 1 agosto alle 7 di giovedì 2 agosto esclusivamente per i veicoli che viaggiano in direzione Como e svincoli Strada statale 36, che quindi non sarà raggiungibile provenendo da Bergamo.

La Provincia di Lecco ha ravvisato la necessità di intervenire urgentemente alla riparazione di un tratto di tombinatura, per ripristinare la funzionalità dello smaltimento delle acque piovane della piattaforma stradale.

Per l'esecuzione delle lavorazioni occorrenti è necessario scavare nel tratto in questione, pertanto i lavori previsti non consentono il transito in sicurezza di ulteriori veicoli.

Visto il percorso alternativo alla strada regionale 342 in direzione Como, costituto dalle Strade Provinciali 69, 51, 52 e 49 e collegamento alla strada statale 36 a Molteno, la Provincia di Lecco ha ritenuto opportuno ordinare la chiusura notturna al transito per limitare i disagi alla circolazione, tutelare l'incolumità degli utenti della strada e delle maestranze al lavoro, consentire lo svolgimento dei lavori in sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Mapello: tragedia sui binari, uomo muore dopo esser stato investito dal treno

  • Scomparso 25enne residente nel Lecchese, attivate le ricerche

Torna su
LeccoToday è in caricamento