menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riunione di Trenord sospesa perchè i commissari sono bloccati su un treno in ritardo

Vittime dei disservizi che tante volte colpiscono i pendolari lecchesi anche alcuni dirigenti attesi a Milano per un summit

La Legge del contrappasso si abbatte inesorabilmente sui treni lombardi che tante volte hanno visto e continuano a vedere anche i pendolari lecchesi vittime di ritardi e disservizi. Nella mattinata di ieri, giovedì 15 novembre, la commissione trasporti di Regione Lombardia, chiamata a riunirsi per discutere del bilancio per infrastrutture e mobilità, è stata sospesa per cause di forza maggiore. Il motivo? Sia commissari che dirigenti erano in ritardo di più di 40 minuti, bloccati proprio a bordo dei convogli Trenord. A qualcuno inizialmente è sembrata una barzelletta, invece è andata proprio così: i cronici ritardi hanno colpito pure alcuni funzionari del servizio di trasporto ferroviario.

"Storia triste in diretta" la cronaca del curioso ritardo postata su FB da un Consigliere

Il fatto è stato reso noto dal consigliere regionale Niccolò Carretta (Lombardi civici europeisti) che in un post su Facebook ha scritto: "Storia triste in diretta. Commissione Trasporti. Stamattina è in presentazione la parte di bilancio per infrastrutture e mobilità. Seduta sospesa perché commissari e dirigenti regionali sono in ritardo di più di 40 minuti perché ci sono linee Trenord bloccate. Fine della storia triste".

Trenord, un momento difficile

Trenord è in un momento di difficoltà: il servizio è significativamente peggiorato in termini di puntualità e soppressioni rispetto al 2017. Non solo: per cercare di uscire dalla situazione di emergenza l'azienda sta pensando di sostituire con autobus i treni più vecchi delle linee meno frequentate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento