I Vigili del Fuoco salvano due cani scappati per inseguire mufloni

L'intervento, particolarmente impegnativo, è stato portato avanti ieri sera in località Moregallo

L'operazione di salvataggio dei quadrupedi.

Intervento dei Vigili del fuoco al Moregallo per salvare due cani che erano scappati per inseguire alcuni mufloni. Le operazioni sono scattate ieri, venerdì 8 maggio, verso le 18:30. Gli uomini del Comando di Lecco hanno raggiunto la località Moregallo (compresa tra i comuni di Valmadrera e Mandello del Lario) con una squadra Saf, la Speleo Alpino Fluviale.

Sul posto, in una cava, anche una squadra attrezzata con una torre fari

Ci sono volute ben 4 ore per il recupero dei due quadrupedi, scappati per cercare di raggiungere alcuni mufloni che avevano richiamato la loro attenzione nei pressi di una cava. L'intervento di salvataggio è stato particolarmente impegnativo per la tipologia della parete fatta di materiale poco compatto e difficile da attrezzare, per la zona impervia e per il sopraggiungere del buio. Per questo i Vigili del Fuoco hanno inviato sul posto anche una squadra attrezzata con una torre fari per illuminare al meglio la zona delle operazioni.

Volpe ferita e gatti incastrati, doppio intervento dei Vigili del Fuoco per salvare gli animali

L'intervento si è concluso alle 22:30 con il salvataggio dei due cani che dopo aver capito la situazione, anche se impauriti, si sono lasciati salvare dai Vigili del Fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento