rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Notizie Brianza / Piazza Mercato, 8

A Santa Maria Hoè "Se vuoi bene al tuo cane non fargli fare brutte figure"

Affissi cartelli in tutte le frazioni: è la campagna di informazione e sensibilizzazione per i conduttori dei quattro zampe che trasgrediscono le regole

"Se vuoi bene al tuo cane non fargli fare brutte figure". È lo slogan che accompagna la campagna di sensibilizzazione avviata nei giori scorsi nel comune di Santa Maria Hoè e in tutte le frazioni.

Il messaggio si rivolge ai conduttori dei cani ed è riportato sui cartelli affissi in paese insieme a diverse norme da rispettare per non incorerre in sanzioni. È risaputo, purtroppo, che molti (troppi) conduttori dei nostri amici a quattro zampe non rispettano le regole, nemmeno quelle imposte dal più banale buon senso. Da qui la necessità di campagne informative che in altri luoghi e tempi sarebbero del tutto superflue.

"Abbiamo realizzato da tempo un'area cani, abbiamo posizionato i cestini per cani - spiega il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla - Ora tocca a voi utilizzare in modo adeguato gli strumenti che avete a disposizione. Ai gentili signori che hanno in famiglia un cane, lo portano a fare le passeggiate ma non raccolgono le deiezioni che lasciano per la strada: dimostrate di essere buoni cittadini. Abbassarsi a raccogliere quello che fanno i vostri amici a quattro zampe è un gesto di civiltà".

Il messaggio ai conduttori

Sui cartelli affissi in paese è riportato il testo qui di seguito.

È fatto obbligo ai conduttori dei cani
- di utilizzare sempre il guinzaglio a una misura non superiore a mt 1,50
- di essere muniti di apposita attrezzatura per la raccolta delle deiezioni e depositare le stesse negli appositi contenitori
- lavare con acqua il suolo pubblico da deiezioni solide e liquide
I trasgressori saranno puniti ai sensi della vigente normativa
Se vuoi bene al tuo cane non fargli fare brutte figure!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Santa Maria Hoè "Se vuoi bene al tuo cane non fargli fare brutte figure"

LeccoToday è in caricamento