"Scrittori per noi": le letture online in pillole debuttano con Mattia Conti

Scrittrici e scrittori del nostro tempo regalano brevi stralci tratti da loro opere che verranno trasmessi sui social a partire da oggi, in occasione della Giornata mondiale del libro. Si parte con l'autore lecchese

Scrittrici e scrittori del nostro tempo regalano brevi letture tratte da loro opere che verranno trasmesse sui social a partire da oggi, 23 aprile. L'iniziativa, ideata dal Sistema bibliotecario del territorio lecchese e da Confcommercio Lecco, vede il coinvolgimento di: Luigi Ballerini, Alessandro Barbaglia, Domenico Barilla, Stefano Bordiglioni, Emanuela Bussolati, Lodovica Cima, Mattia Conti, Giuseppe Festa, Raffaele Mantegazza, Stefano Motta, Mauro Novelli, Daniela Palumbo, Alberto Pellai, Guido Quarzo, Barbara Tamborini, Nadia Terranova, Rosa Teruzzi, Dino Ticli, Stefano Zecchi.

Dove trovare queste letture? Nel sito del Sistema bibliotecario del territorio lecchese è stata creata una sezione "Scrittori per noi": quando si clicca all'interno si trova un elenco con indicato titolo del libro e autore a cui è collegato il link del video. Tutti i video verranno pubblicati sul canale YouTube di Confcommercio Lecco e saranno visibili anche nella sezione Eventi del sito dell'associazione di Piazza Garibaldi oltre a essere promossi sui canali social FacebookInstagram.

Boom di accessi alla biblioteca digitale MediaLibraryOnLine: quasi settecento nuovi utenti in un mese

Pochi minuti per scoprire un assaggio del testo, per farci incuriosire e offrire spunti di lettura che, in questo periodo complicato, possono essere soddisfatti attraverso l'utilizzo della biblioteca digitale MediaLibraryOnLine che offre gratuitamente un ricco catalogo di e-book e di moltissime altre risorse quali quotidiani, riviste, audio.

Il calendario delle letture sarà inaugurato giovedì 23 aprile da Mattia Conti, già vincitore del Premio Campiello Giovani e del Premio Speciale "Storie di Lago" consegnato in occasione del Premio Manzoni al Romanzo Storico 2018 organizzato da 50&Più Lecco, che leggerà un brano da "Di sangue e di ghiaccio", romanzo ambientato nella Lecco contadina di fine Ottocento.

I commenti di Piazza e Peccati

Simona Piazza, presidente del Sistema bibliotecario del territorio lecchese, ha commentato: «Bellissima iniziativa promossa dal Sistema bibliotecario del territorio lecchese in collaborazione con Confcommercio Lecco, con cui è attiva una proficua collaborazione. Non potendo realizzare in questo momento il Festival Leggermente, che ci auguriamo AssoCultura Confcommercio possa promuovere al più presto, lavoriamo insieme per portare la voce dei grandi scrittori nelle case di tutti i nostri cittadini. Un momento per alleviare la distanza sociale e la quarantena che ci costringe a casa, un momento per incontrare gli autori, per conoscere, per scoprire e condividere la lettura con tutta la famiglia. Colgo l'occasione per ricordare il servizio attivo da tempo e intensificato in maniera esponenziale in questo periodo della MediaLibraryOnline e le altre iniziative che il Sistema Bibliotecario promuove in questa fase sulla sua pagina Facebook».

«Abbiamo aderito con molto piacere a questa proposta che vuole essere anche un segnale di speranza - spiega Antonio Peccati, presidente di Confcommercio Lecco - Come Assocultura Confcommercio Lecco siamo da sempre attenti alla promozione della lettura e quanto fatto in questi anni con Leggermente credo sia sotto gli occhi di tutti. In attesa di poterci ritrovare fisicamente ad ascoltare gli autori, magari proprio durante un incontro di Leggermente, mettiamo a disposizione anche i canali di Confcommercio Lecco per diffondere queste "letture in pillole", certi che grandi e piccoli potranno apprezzarle».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento