rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Notizie Casargo

La scuola alberghiera dove i ragazzi aprono una biblioteca

L'inaugurazione al Cfpa di Casargo. "L’idea nasce da un progetto pensato da un gruppo di studenti. Uno spazio per crescere sia dal punto vista personale che professionale"

Una biblioteca nella scuola alberghiera. Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione del nuovo spazio attrezzato dedicato alla lettura e ricavato all'interno del Cfpa di Casargo. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza degli alunni, del presidente Francesco Maria Silverij, del direttore Marco Cimino, di Angela Fortino e Augusto Giuseppe Amanti membri del Cda. La nuova biblioteca è ampia ben 40 metri quadrati, e può contare su oltre 1.000 testi in libera fruizione da parte dei ragazzi. L’idea nasce da un progetto disegnato ad hoc da un gruppo di studenti del Cfpa che ha portato un valore aggiunto all’offerta di servizi dell'istituto albergherio dell'Alta Valsassina.

"Il progetto ben rappresenta quanto stiamo portando avanti da anni - ha esordito Marco Cimino - il Cfpa di Casargo fornisce gli strumenti e le migliori possibilità per crescere sia dal punto vista personale che professionale".

I dirigenti dell'istituto in biblioteca.

"È per me motivo di grande soddisfazione inaugurare questo nuovo spazio realizzato direttamente dai ragazzi con il coordinamento della dottoressa Fortino che ringrazio personalmente - ha aggiunto Francesco Maria Silverij, presidente del Cfpa di Casargo - Stiamo altresì avviando le procedure per mettere in rete la nostra biblioteca con l’intero sistema bibliotecario provinciale allo scopo di arricchire l’offerta e incrementare il valore aggiunto per i nostri ragazzi, entusiasti dell’iniziativa".

La biblioteca interna al Cfpa.

“La qualità del tempo trascorsa dagli alunni in convitto è per me di vitale importanza ed è in questo contesto che l’idea della biblioteca rappresenta il modo per consentire loro di aprire cuore e mente - ha dichiarato invece Angela Fortino - Abbiamo voluto riservare uno spazio adeguato, comodo, carino con lampade e poltrone per ricreare una location raccolta e adatta alla lettura. In questo progetto un gruppo di ragazzi si è messo in prima linea, dalla progettazione del layout alla scelta degli arredi. Sono molto soddisfatta nel vedere l’impegno con il quale i ragazzi si sono spesi per avere da oggi uno strumento in più per vivere al meglio la loro scuola". 

"Un plauso e un ringraziamento va al presidente Silverij e a tutti i componenti del cda di Apaf per questa bellissima iniziativa - ha sottolineato infine il vicepresidente provinciale delegato ai rapporti con Apaf, Mattia Micheli - Si tratta di un importante segnale di attenzione nei confronti degli studenti e del loro apprendere in un ambiente che deve essere il più confortevole possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola alberghiera dove i ragazzi aprono una biblioteca

LeccoToday è in caricamento