rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Notizie Casargo

Da Livigno alla Francia, i futuri chef lecchesi a lezione in trasferta

Una delegazione del Cfpa ha partecipato agli show cooking con chef stellati in alta Valtellina, un'altra è volata a Parigi per scoprire i segreti di macarons e madeleines

I futuri chef lecchesi a lezione anche in trasferta. Il Cfpa Casargo conferma la propria attenzione alla qualità della didattica e delle esperienze formative promuovendo importanti viaggi didattici per la formazione degli alunni della scuola. Tutto ciò permette loro di ampliare la visione personale e di gettare le basi per scoprire nuove culture, sia regionali, sia internazionali, partendo dai segreti della cucina.

La stagione dei viaggi scolastici dell'istituto alberghiero è iniziata a fine marzo, quando i 10 migliori ragazzi del terzo anno sono stati ospiti dell’associazione Mattias Peri di Livigno, onlus fondata nel 2016 dagli amici più stretti dello chef Mattias Peri, primo cuoco livignasco e valtellinese ad essere insignito di una Stella Michelin nel 2009. L'associazione, presieduta dalla compagna di Mattias, Manuela Galli, ha come scopo quello di incentivare giovani studenti di talento in materie gastronomiche, erogando ogni anno borse di studio destinate a 5 studenti scelti mediante concorso. Per l’occasione i ragazzi del Cfpa Casargo, insieme ad altre scuole del centro nord, hanno avuto la possibilità di effettuare uno show cooking insieme ad alcuni tra i più illustri chef stellati.

La lezione a Livigno.

L'esperienza tra Villepinte e Versailles, con un occhio anche ai formaggi

Anche quest’anno, il Cfpa Casargo ha poi confermato e potenziato le proprie relazioni con le scuole internazionali più prestigiose. 28 studenti del Cfpa di Casargo appartenenti alle classi quarte e quinte sono volati a Villepinte, un comune nell’area metropolitana di Parigi. Dal 3 al 7 aprile, i ragazzi hanno avuto la possibilità di partecipare a laboratori dedicati alla cucina francese presso il Cefaa, la scuola per apprendisti. Durante il soggiorno non sono mancati momenti di formazione in cui i ragazzi hanno visitato le aziende del territorio, leader nella produzione di champagne come Champagne Sanger e formaggi come Fromagerie Ganot, oltre che partecipare a visite didattiche a Parigi e Versailles.

Gli alunni del Cfpa in Francia.

Proprio a Parigi i ragazzi hanno anche visitato i laboratori di 3 famosissime pasticcerie dove i ragazzi hanno potuto apprezzare macarons e madeleines, studiando i segreti della preparazione. "L’essere presenti sul campo è la naturale concretizzazione della didattica scolastica - dichiara Francesco Maria Silverij, presidente del Cfpa Casargo - Sono orgoglioso che i nostri alunni possano toccare con mano e fare esperienza di quante più realtà possibili per capire e mettere in pratica tutti gli insegnamenti che ricevono sia dal corpo docente, sia dalle esperienze didattiche fuori dalla scuola".

Gli studenti a Villepinte.

"Partecipare a queste importanti iniziative è molto stimolante per i nostri ragazzi perché permette loro di confrontarsi con altre realtà provenienti da Italia e Europa - commenta Angela Fortino, membro del Cda del Cfpa Casargo, che ha accompagnato gli alunni in Francia insieme alle professoresse Roberta Pasini e Raffaella Rossignuolo - Sono esperienze formative di massima importanza per la vita degli studenti che porteranno nel proprio bagaglio anche dopo gli anni scolastici, arricchendone le esperienze e le competenze. Gli studenti, forti della loro preparazione, hanno potuto mettere in pratica gli insegnamenti del Cfpa Casargo eseguendo anche degustazioni professionali durante le loro visite didattiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Livigno alla Francia, i futuri chef lecchesi a lezione in trasferta

LeccoToday è in caricamento