rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Notizie

Un anno di attività del Centro risorse donne lecchese

Sono sempre di più i servizi erogati, con particolare attenzione alle persone interessate al lavoro di cura (colf, assistenti familiari e baby-sitter). 555 gli accessi nel 2022

Nel corso del 2022 sono proseguiti le attività e i servizi erogati dal Centro risorse donne, con particolare attenzione alle persone interessate al lavoro di cura (colf, assistenti familiari e baby-sitter). Un’importante novità ha riguardato la formalizzazione e il consolidamento della collaborazione già attiva con gli ambiti territoriali, mediante la stipula, a marzo 2022, di un Protocollo d’intesa tra la Provincia di Lecco e il Distretto di Lecco (Ambiti di Lecco, Bellano e Merate) per la gestione degli sportelli per l’assistenza familiare, in attuazione della legge regionale 15/2015 "Interventi a favore del lavoro di assistenza e cura svolto dagli assistenti familiari".

Creati 5 sportelli per l'assistenza familiare sul territorio

Il Protocollo d’intesa ha favorito la creazione sul territorio di 5 sportelli assistenti familiari, che lavorano costantemente in sinergia con il Centro risorse donne, presso il Centro per l’impiego di Lecco, il Centro per l’impiego di Merate, il Monastero di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte, il PreSST (Presidio socio-sanitario territoriale) di Introbio e il Comune di Colico. Nel 2022 si sono rivolte al Centro 555 donne; oltre all’iscrizione e alla sottoscrizione del patto di servizio, sono stati realizzati 318 colloqui specialistici a persone che avevano maggiore esigenza di orientamento e analisi delle competenze e redatti 289 curricula a utenti che si propongono come assistenti familiari e ne erano sprovvisti.

Il Centro risorse donne della Provincia di Lecco, mediante il programma Gol - Garanzia occupabilità dei lavoratori, finanziato nell’ambito del Pnrr, si è occupato, da luglio 2022, della presa in carico della persona interessata alle professioni di cura, attivando 103 percorsi dotali. Gli Ambiti distrettuali hanno collaborato in modo particolare nella gestione del matching incontro domanda/offerta, accogliendo i bisogni delle famiglie e le candidature degli utenti; sono infatti 309 gli annunci pubblicati nella sezione “lavoro di cura” del sito di Lecco Lavoro.

"Attivate diverse sinergie per favorire l'occupazione"

"Attraverso l’attuazione di diverse sinergie, in particolare la sottoscrizione del Protocollo d’intesa con il Distretto di Lecco, ambiti di Lecco, Bellano e Merate per la gestione degli sportelli per l’assistenza familiare - commenta il Consigliere provinciale delegato a Istruzione e Centro impiego Carlo Malugani - il Centro risorse donne si conferma un elemento di qualità che va ad arricchire la vasta rete dei servizi promossi dal Centro per l’impiego di Lecco, favorendo l’occupazione di persone alla ricerca di un lavoro di cura e mettendole in relazione con le famiglie che hanno necessità di questo servizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno di attività del Centro risorse donne lecchese

LeccoToday è in caricamento