rotate-mobile
Mediazione ok / Alto e Basso Lago / Via alle Grigne, 25

Scontro sui contratti integrativi: rientrato il caso del Comune di Esino

Mediazione a segno, revocato lo stato di agitazione

Si chiude il caso del Comune di Esino Lario. Nella mattinata di giovedì 15 giugno, presieduto dal capo di Gabinetto Marcella Nicoletti, si è concluso positivamente il tentativo di conciliazione promosso dalla Uil Funzione Funzione del Lario, nella persona di Italo Bonacina, nei confronti dell'amministrazione esinese, rappresentata dal segretario Claudio Giuseppe Ministeri. Lo stato di agitazione del personale del Comune era stato proclamato a causa della mancata sottoscrizione dei contratti integrativi relativi al periodo 2018-2021, prevista dal Contratto Collettivo Nazionale Funzioni Locali.

Caso chiuso a Esino Lario

L’incontro, “caratterizzato da ampio spirito collaborativo” - spiegano dalla Prefettura -, si è concluso con l’impegno del Comune di Esino Lario a procedere, nel termine di 30 giorni, alla sottoscrizione dei contratti integrativi ai fini del riconoscimento delle dovute indennità al personale dipendente. Lo stato di agitazione è stato conseguentemente revocato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro sui contratti integrativi: rientrato il caso del Comune di Esino

LeccoToday è in caricamento