rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Notizie Val San Martino / Piazza Municipale, 5

Dopo il Lavello la copia della Sindone a Monte Marenzo. Tra storia e devozione

Continuano, con grande seguito e interesse, gli appuntamenti di "Ecce Homo". Tra gli interventi anche quello della studiosa Emanuela Marinelli

Dopo il santuario del Lavello, la copia ufficiale della Sacra Sindone è ora in mostra nella chiesa di Monte Marenzo. Continuano così in valle San Martino gli appuntamenti della manifestazione "Ecce Homo - provocazione e mistero dell'uomo della Sindone", promossa dall'Unità Pastorale di Calolzio, Foppenico e Sala in collaborazione con la parrocchia di Monte Marenzo custode e affidataria della copia ufficiale del lenzuolo di lino conservato nel Duomo di Torino, sul quale è visibile l'immagine di un uomo che porta segni compatibili con quelli della passione di Gesù.

Copia Sindone lavori-2

La tela è stata allestita nei giorni scorsi nella chiesa parrocchiale di Monte Marenzo e resterà visibile al pubblico fino a sabato 16 aprile. "Anche qui l'accesso è aperto a tutti, con sorveglianza da parte dei volontari alpini che ringrazio di cuore, così come ringrazio tutta l'equipe impegnata nelle operazioni di montaggio - commenta il docente Massimo Tavola, promotore dell'iniziativa dall'alto valore religioso e culturale - Si tratta di una grande occasione per far vivere questa mirabile provocazione dell'uomo della Sindone durante la Settimana Santa. Come al Lavello, dove c'è stata davvero un'ottima risposta, anche a Monte Marenzo saranno molti i cittadini, le scolaresche e i gruppi che andranno a vedere la copia della Sacra Sindone". Al lavoro con i volontari anche il parroco don Angelo Roncelli.

Copia Sindone Monte-2

Massimo Tavola ha quindi sottolineato la partecipazione riscontrata anche negli incontri a tema, in particolare con la sindologa Emanuela Marinelli, grande studiosa ed esperta della Sacra Sindone. "Davvero notevole l'affluenza, sono molto felice di aver promosso questa iniziativa e di aver coinvolto i miei alunni oltre a numerosi cittadini della Valle San Martino e non solo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il Lavello la copia della Sindone a Monte Marenzo. Tra storia e devozione

LeccoToday è in caricamento