rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Notizie Via Carlo Forlanini, 38

Scuole, cala la pressione del covid: dimezzati in una settimana gli studenti in quarantena

L'ultimo report di Regione Lombardia certifica il superamento della fase critica: da 8.592 alunni a casa il 23 gennaio a 4.080 domenica 30 gennaio

Si alleggerisce notevolmente la pressione del covid sulle scuole lecchesi: gli studenti a casa in quarantena si sono più che dimezzati in una sola settimana.

Secondo l'ultimo aggiornamento fornito da Regione Lombardia attraverso Ats Brianza, sono 4.080 gli alunni in quarantena (in quanto contatti di caso), per 270 classi più 234 operatori scolastici. Nel precedente report, di una settimana fa, i numeri erano ben più pesanti: 8.592 alunni, 613 classi e 320 operatori.

Anche questi dati sembrerebbero certificare il superamento della fase più critica della quarta ondata. Dal 23 al 30 gennaio la situazione è radicalmente cambiata. Non sono più le superiori a essere maggiormente condizionate: da 3.827 a 988 alunni in quarantena, un calo di circa il 75% che conferma come i banchi si stiano gradualmente e velocemente ripopolando per garantire la piena ripresa in presenza.

Scuole elementari le più colpite

Nelle scuole dell'infanzia il decremento è meno significativo ma comunque importante, da 1.677 a 986 (-41%). Nella scuola primaria si è passati da 2.077 a 1.582 (-24%), nella secondaria di primo grado da 1.011 a 524 (-48%).

A livello regionale, in quarantena in quanto contatti di positivo, nelle scuole al 30 gennaio 2022 risultano 96.685 alunni, 7.568 classi e 5.605 operatori scolastici. La situazione al 23 gennaio? 115.262 alunni, 9.441 classi e 6.225 operatori scolastici. In Lombardia, dunque, la situazione si evolve in maniera meno rapida del Lecchese: -16% in sette giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, cala la pressione del covid: dimezzati in una settimana gli studenti in quarantena

LeccoToday è in caricamento