menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo per la Maratona Manzoniana, ben 150 lettori fanno rivivere I Promessi Sposi

Ultime ore per l'importante iniziativa culturale targata Oggiono. L'assessore Elena Ornaghi: «Un grande coinvolgimento in prima persona all'insegna del piacere per la lettura»

Ultime ore per la Maratona Manzoniana di Oggiono, e già si può dire che l’iniziativa culturale si sta rivelando un successo. Da venerdì a oggi, domenica 29 luglio, l’evento ha infatti coinvolto ben 150 lettori impegnati in varie location cittadine nella lettura integrale de “I Promessi Sposi” riscoprendo così in una coinvolgente no stop letteraria il romanzo simbolo del territorio lecchese. Ma non solo, la maratona ha riguardato anchela lettura della “Storia della colonna infame”, il saggio storico scritto dal Manzoni nello stesso periodo della storia di Renzo e Lucia.

Programma e protagonisti dei tre giorni di Maratona Manzoniana

Studenti, amministratori locali, professionisti, magistrati, politici, giornalisti, docenti e non solo si sono così alternati nella lettura, vestendo anche i panni dei protagonisti. Tra loro, l’attore Enrico Beruschi.

«La cosa più bella di questa maratona - commenta l’assessore alla Cultura di Oggiono Elena Ornaghi - è stato il disinteressato piacere di ben 150 lettori, appassionati della lettura e dei Promessi Sposi, che hanno visto in una maratona letteraria un’esperienza bella da vivere in prima persona e non come pubblico, un’esperienza personale e collettiva a un tempo, con il solo “folle” intento di far diventare una “semplice” lettura ad alta voce una ideale estemporanea, eccezionale e irripetibile, di uno dei capolavori della letteratura mondiale, che ha fatto diventare la nostra storia locale una metafora della storia dell’umanità».

La Maratona Manzoniana, è stata progettata in prima persona proprio dall’assessore alle culture, tradizioni, autonomie e identità locali Elena Ornaghi, ed è realizzata grazie all’importante contributo di BCC Brianza e Laghi, sempre attenta alla promozione e valorizzazione del territorio attraverso anche il sostegno a iniziative culturali, educative, sociali, ed Acel Energie, ormai storico partner nello sponsorizzare e di conseguenze aiutare la realizzazione di eventi che promuovano il patrimonio culturale di valori e tradizioni locali. L’itinerario delle postazioni di lettura ha cercato, come nelle edizioni precedenti, di rispettare l’ambiente descritto nel capitolo letto e il particolare significato storico che il luogo assume sempre in attinenza alla tematica manzoniana. I partecipanti si sono alternati nella lettura del Manzoni da Imberido a piazza Manzoni, da villa Fasoli alla chiesa di Santa Marzia al Molinatto, dalla trattoria Red Point alla sala consigliare.

«Un grazie va a BCC Brianza e Laghi e ad Acel Energie per aver creduto in questo progetto - conclude Elena Ornaghi - alle associazioni che hanno collaborato, ai privati che ci hanno ospitato, e un grazie speciale va inoltre a Dario Ripamonti, Angelo Onesti e Nicola Bizzarri per l’aiuto generoso a supportare la logistica in tutte le postazioni di lettura».

Nella foto, alcuni lettori della Maratona Manzoniana impegnati nelle prime due giornate di venerdì e sabato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento