Notizie Barzio

Il successo della Rassegna organistica Valsassinese

15 concerti (apprezzati da pubblico e critica) per festeggiare i 51 anni

Volge al termine la 51esima Rassegna organistica Valsassinese: l'edizione 2023, dal 1° luglio al 26 agosto, ha proposto 15 concerti diversificati nel repertorio e, si può dire al termine, anche molto apprezzati. Ogni esibizione ha avuto una propria peculiarità e ciò ha permesso di adempiere allo storico impegno della Rassegna, ovvero la valorizzazione del ricco e unico patrimonio organario delle chiese della Valsassina e della Valvarrone.

Da standing ovation l’esecuzione del celebre concertista francese Maxime Patel che al Mascioni di Barzio ha dato prova di tecnica impeccabile, un fascino quello dell’organo barziese che ha fatto breccia anche in Alessio Corti, concertista milanese grandemente apprezzato all’estero.

Molto apprezzata la rassegna valsassinese.

La competenza del bergamasco Fabio Nava ha esaltato al meglio le sonorità del Biroldi di Taceno, lo strumento più antico del territorio che l’anno prossimo compirà 200 anni. Il Tornaghi di Pasturo affidato a Luciano Zecca ha egregiamente duettato con la soprano canadese Emily Klessen, mentre ha incantato la prima volta dell’harmonium a cui ha abilmente dato voce il lecchese Massimo Borassi. 

Daniele Invernizzi

Da sottolineare inoltre il successo riscosso dalla decima edizione della Valsassina Organ Masterclass tenuta dal professore tedesco Wolfgang Zerer a Barzio da martedí 22 a venerdì 25 agosto dedicata a Bach e alla scuola organistica della Germania del nord. Alla consolle dell'organo Mascioni di Barzio i partecipanti del corso, provenienti da tutta Italia e dall'estero, si sono alternati nell’esecuzione di uno stupendo programma con brani particolarmente significativi per la tematica affrontata nel corso di specializzazione.

Il pubblico presente all'esibizione in chiesa.

"Ringraziamo le parrocchie - le parole del direttore artistico Daniele Invernizzi - che in primis hanno sostenuto l'iniziativa supportate dalle amministrazioni comunali, purtroppo non in tutti i casi, dalla Banca della Valsassina e da diverse attività commerciali. Importante la collaborazione con diverse realtà culturali, in modo particolare con l'associazione culturale La Fucina per il supporto logistico, l'associazione Amici dell'Ecomuseo della Valvarrone e Aido Altopiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il successo della Rassegna organistica Valsassinese
LeccoToday è in caricamento