rotate-mobile
Notizie Rovagnate

L'appello di Tamara: "Aiutatemi a trovare casa ai miei tre asinelli"

La prof lecchese: "Mio papà è invecchiato e io, da tempo su una sedia a rotelle, non riesco più ad accudirli. Ringrazio di cuore le tante persone che si stanno già interessando"

Ha lanciato un appello via social la sera della Vigilia di Ferragosto per trovare una casa ai suoi tre asinelli e in poche ore stanno già arrivando numerose risposte e interessamenti. Stiamo parlando della docente lecchese Tamara Fumagalli, che non può più prendersi cura dei suoi teneri quadrupedi ai quali è molto affezionata. Il motivo? Lo ha spiegato lei stessa in un post dal titolo emblematico "AAA Cercasi nuova casa per i miei tre asinelli".

"A malincuore dobbiamo separarci dei nostri cari asinelli perché le situazioni cambiano - ha sottolineato Tamara - Mio padre è invecchiato e non riesce più a occuparsi di loro e io purtroppo, come ben sapete, sono anni che sono finita in sedia a rotelle e non riesco più ad accudirli. Siamo disposti a regalarli ovunque in Italia, a chiunque se ne possa occupare".

Asini-3

Tamara, che abbiamo già intervistato in passato anche per un interessante reportage alla scoperta dell'Italia accessibile (o meno) alle persone con disabilità, abita a La Valletta Brianza e insegna inglese alle scuole medie del paese. Proprio in un terreno del comune brianzolo ospita i suoi tre asinelli.

Cercasi casa per Leandra, Goffredo e il piccolo Bryn

"Se voi non potete ma conoscete qualcuno in grado di 'adottarli', per favore fatemelo sapere, e se volete diffondete il post! - continua l'insegnante - Gli asinelli si chiamano Leandra e Goffredo, nati nel 2005, e poi c'è il loro figlio Bryn, nato il 30 maggio 2007. Grazie di cuore a tutti coloro che vorranno aiutarci".

Tamara asinelli-2

E l'appello, come ci ha confermato telefonicamente la stessa Tamara Fumagalli nella mattinata di Ferragosto, sta già ricevendo moltissime risposte. Una prima visita, per una possibile adozione nella vicina Oggiono, ci sarà nelle prossime ore. "Sono davvero felice per la grande risposta in termini di attenzione e di solidarietà che sto ricevendo - racconta Tamara - In poche ore quel post è stato condiviso ben 600 volte e mi stanno contattando già tante persone, alcuni da fuori regione, in particolare da Genova, e altri dalla nostra provincia di Lecco. Oggi dovrebbero già venire a trovarci due signori che possiedono una fattoria a Oggiono. Vediamo come andrà".

La professoressa lecchese ha quindi aggiunto: "Questo è un bell'esempio di come i social network possano anche tornare utili. Io sono rimasta stupita in positivo per i messaggi di vicinanza ricevuti, persone che mi hanno scritto: 'Ti capiamo', 'Sappiamo quanto sia forte il legame con i propri animali", 'Come possiamo aiutarti?' e altri ancora. Grazie davvero a tutti". Per contattare Tamara Fumagalli basta fare riferimento al suo profilo Facebook. Nelle prossime ore sapremo se l'obiettivo sia stato o meno raggiunto, e se sarà eventualmente necessario continuare il tam tam social per dare una nuova casa ai tre simpatici asinelli aiutando così prof Tamara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di Tamara: "Aiutatemi a trovare casa ai miei tre asinelli"

LeccoToday è in caricamento