rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Più controlli / Malgrate / Via Fabusa

Sicurezza ed ecologia: a Malgrate arrivano altre 12 telecamere, ora sono 55

Approvato e realizzato il progetto della Polizia Locale

Arrivano nuove telecamere a Malgrate. In seguito all’approvazione del progetto di cofinanziamento dal titolo “Implementazione di sistemi di controllo delle targhe in relazione alla limitazione della circolazione per motivi ambientali” presentato dal Comune a Regione Lombardia entro il termine del 30 aprile e della successiva approvazione della graduatoria e delle quote di cofinanziamento, il Comando di Polizia Locale ha proceduto allo sviluppo e alla realizzazione e rendicontazione entro il termine previsto del 2020 dicembre: sono stati realizzati 6 nuovi siti per la rilevazione dei transiti veicolari, per un totale di 6 telecamere per la lettura targhe e 6 telecamere per la visione del contesto.

In particolare i siti realizzati riguardano via Roma (frazione Porto), S.P. 639 (uscita da ponte Kennedy), via Scatti, via Garibaldi (lungo lago di Malgrate), via Manzoni intersezione Via Lorenzina, via Gaggio intersezione via Piedimonte.

Il cofinanziamento di Regione Lombardia, pari a 25mila euro, ha portato nell’anno 2021 l’impianto del Comune di Malgrate, che poteva contare su 32 telecamere di contesto e 11 telecamere di lettura targa, a un numero totale di 38 telecamere di contesto e 17 telecamere di lettura targhe, che “oltre alla loro evidente utilità dal punto di vista investigativo (furti, veicoli rubati) avranno in futuro una funzione ecologica permettendo il monitoraggio del transito dei veicoli più inquinanti”.

“Si evidenzia come i diversi siti sono stati individuati sia in base alle segnalazioni di insicurezza e dei reati segnalati e/o denunciati che nell’ottica di ‘chiudere’ tutti i punti di accesso al territorio comunale che in particolare non presentata telecamere sul confine con il territorio di Lecco in particolare il ponte Kennedy e il ponte A. Visconti”, spiegano dal Corpo Associato di Polizia Locale di Valmadrera, Malgrate e Oliveto Lario.

“Ottenuti 400mila euro”

“Dal 2016 - aggiunge il comandante Francese - il Servizio Associato di Polizia Locale ha presentato 11 progetti per cofinanziamenti a Regione Lombardia, tutti quanti approvati, ottenendo in 6 anni circa quattrocentomila euro. I progetti hanno permesso il rinnovamento del parco veicolare, l’acquisto di strumentazione (etilometro, kit per il riconoscimento di sostanze...) e lo sviluppo tecnologico degli impianti di videosorveglianza. In particolare quel che si può considerare ormai un impianto unico è stato pensato e progettato in funzione di continui ampliamenti garantendo sempre e comunque la massima qualità e fluidità della registrazione grazie alla logica distribuita. Lo sviluppo del nuovo progetto per il Comune di Malgrate ha permesso l’attivazione di 6 nuovi siti (ognuno con lettura targa e telecamera di contesto) e in particolare la tracciatura dei flussi veicolati in tutti i punti di accesso al territorio comunale. Sia il Comando che tutte le Forze di Polizia avranno a disposizione un impianto di videosorveglianza ancor più funzionale e utile sia per la prevenzione che per il contrasto dei reati, e utile ora anche in funziona ambientale con il rapido riconoscimento della classe ambientale dei veicoli circolanti. Sono già inoltre stati previste nuove installazioni in particolare in frazione Porto e in Via S.Antonino – via Fabusa per gennaio 2022 da parte dell’amministrazione comunale di Malgrate”.

Consiglio comunale valmadrera 8 luglio 2019 cristian francese (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza ed ecologia: a Malgrate arrivano altre 12 telecamere, ora sono 55

LeccoToday è in caricamento