rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Tutto è bene ciò che finisce bene / Alto e Basso Lago / Galleria Monte Piazzo

Nicola Porro, disavventura a lieto fine: il telefono ritrovato da una squadra di Anas

Giovedì 17 marzo il noto giornalista e volto televisivo si è recato a Bellano per recuperare lo smartphone perso all'interno della galleria Monte Piazzo

Una disavventura che si è chiusa nel miglior modo possibile. È stata una squadra Anas a trovare e portare in salvo il telefono di Nicola Porro, 52enne vice direttore de "Il Giornale" e volto televisivo di punta delle reti Mediaset che lunedì 14 marzo aveva lanciato un appello tramite i propri canali social: “Non potrà succedere che qualcuno mi chiami, semplicemente perchè ho perso il mio iPhone - aveva spiegato Porro durante la quotidiana diretta della "Zuppa" -. L'ho perso come un pazzo e ora ho bisogno di usare i social e gli strumenti che ho a disposizione perchè ho bisogno di portarmi a casa l'oggetto in questione. L'ho perso perchè, secondo me, l'ho lasciato sul tetto della macchina come un cazzone; è sulla Strada Statale 36 prima di Dorio, in provincia di Lecco, a Monte Piazzo. Chi lo trova me lo comunichi; sarà distrutto, ma se lo trovate ridatemelo. Magari i social network servono a qualche cosa se riesco a ritrovarlo”.

nicola porro anas 17 marzo 20222-2

Ed effettivamente i social e il nostro articolo hanno dato i propri frutti: nel pomeriggio di martedì è stato Fabrizio, membro di una delle tre squadre che si dividono i compiti sulla tratta Lecco-Colico e sulla SS36rac, ovvero la nuova Lecco-Ballabio, a contattare sia il giornalista che la nostra redazione per comunicare l'avvenuto ritrovamento del dispositivo. Lui e i suoi colleghi erano al lavoro all'interno della galleria che si trova tra Dervio e Dorio per installare delle gemme catarifrangenti quando hanno avvistato lo smartphone, ammaccato nella parte anteriore ma ancora perfettamente funzionante nonostante il volo fatto: lo stesso e la cover protettiva, che ha decisamente fatto il proprio lavoro, sono stati ritrovati a una ventina di metri di distanza.

La squadra Anas riconsegna il telefono a Nicola Porro

Nel pomeriggio di giovedì 17 Nicola Porro, presentatosi con una magnum di spumante in segno di ringraziamento, ha fatto capolino a Bonzeno (Bellano), dove si trova il Centro Operativo Stradale di Anas, per raccogliere l'invito della squadra e partecipare alla "cerimonia" di riconsegna del suo telefono cellulare. Anche la nostra redazione, che ha avuto il piccolo merito di dare eco alla notizia a livello locale, ha avuto il piacere di far visita al Cos presente nell'Alto Lago lecchese. “Dopo essermi fermato a bere un caffè a Chiavenna (Sondrio) mi sono dimenticato lo smartphone sul tetto dell'automobile... Si è fatto un bel viaggio e un bel volo”, ha spiegato Porro ai tecnici di Anas.

“Per noi non è una novità trovare cellulari, chiavi o portafogli - ci hanno spiegato gli stessi tecnici dell'azienda pubblica -, anzi cogliamo l'occasione per lanciare un appello, perchè se non riusciamo a rintracciare subito i proprietari siamo costretti a lasciare gli oggetti in custodia agli agenti della Polizia stradale”, il cui presidio confina con gli uffici del Cos. Per il momento, però, possiamo raccontare una storia a lieto fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicola Porro, disavventura a lieto fine: il telefono ritrovato da una squadra di Anas

LeccoToday è in caricamento