rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Il discusso progetto / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via XXV Aprile

L'era del teleriscaldamento parte da Valmadrera: “È il futuro”

Tubi e ruspa sono stati schierati lungo la frequentata arteria, già interessata dai lavori di rinnovo dell'acquedotto

Il teleriscaldamento parte da Valmadrera. In via XXV Aprile sono arrivati i tubi, lunghi dodici metri e dal diametro di 400 millimetri, e l'escavatrice che farà il primo solco sull'asfalto in una zona già interessata dai lavori all'acquedotto svolti da Lario Reti. Le istituzioni si sono schierate al gran completo per "battezzare" il progetto, che fornirà calore alle prime case a partire dalla stagione termica 2023/2024, in partenza tra un anno esatto: presenti in loco Antonio Rusconi, sindaco di Valmadrera, Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco, Marco Canzi, presidente Acinque spa, Fabio Fidanza, project manager Acinque Energy Greenway, Giovanni Chighine, amministratore delegato Acinque Energy Greenway, Francesca Rota, presidente Silea, Massimo Sgarzi, direttore tecnico Silea, Maurizio Crippa, presidente Acinque Energy Greenway, Eleonora Rota, direttrice appalti e contratti Silea, Pietro D'Alema, direttore Silea. Due i poli di produzione: il termovalorizzatore di Valmadrera a marchio Silea e l’acciaieria di Lecco targata Caleotto.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20224-2

“È un momento atteso, un passaggio storico”: così Maurizio Crippa, presidente di Acinque Energy Greenway Srl - la società partecipata da Varese Risorse Spa, ora Acinque Tecnologie, (70%) e Silea Spa (30%) che ha per scopo la progettazione, lo sviluppo e la gestione del teleriscaldamento a Lecco, Malgrate e Valmadrera - ha salutato martedì nell’area del primo cantiere l’avvio non soltanto simbolico dell’intervento.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20221-2 Massimo Sgarzi

L'intervento prevede investimenti per circa 49 milioni euro: “Ottimizzare spazi che non servono a niente permette di modernizzare, se il nostro territorio fa sistema può svilupparsi rapidamente - ha aggiunto Crippa -. La nuova società ha un obiettivo ambiziosissimo e si muove su tre assi: i buchi che si fanno per terra, il lato tecnico del teleriscaldamento che va fatto cogliere ai cittadini e la chiarezza sull’impatto finanziario-economico. Il territorio ha bisogno di modernizzazione e questa è una bella occasione. Riteniamo che si tratti di una grande opportunità per le famiglie di Lecco, Malgrate e Valmadrera, a cominciare da quelle che possiedono una caldaia in fase di vita avanzata. Potranno beneficiare di un sistema di riscaldamento più sicuro, più efficiente e a costi più contenuti. Inoltre, non dovranno più sostenere i costi annuali di manutenzione e verifica delle caldaie. E tutto ciò con l’ulteriore vantaggio di poter contribuire concretamente a migliorare l’ambiente in cui viviamo, riducendo le emissioni in atmosfera e ottimizzando i consumi. Insomma, una scelta intelligente per molti motivi”.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 2022-2

“All’avvio delle opere a Valmadrera farà seguito l’apertura del primo cantiere anche a Lecco, attesa per novembre - ha confermato Fabio Fidanza, Project Manager di Acinque Energy Greenway -. La dorsale di distribuzione, estesa 16 chilometri, a regime potrà riscaldare un primo gruppo di abitazioni di 20mila abitanti, oltre a enti locali e servizi pubblici”. Il primo tratto dei lavori dovrebbe essere completato in 40 giorni, mentre il primo cantiere dovrebbe essere chiuso per la fine dell'anno, mentre a Lecco s'interverrà tra via Belfiore e via Grandi: “Dobbiamo lavorare in sinergia con le Amministrazioni per avere il massimo coordinamento anche in vista degli anni futuri. L'avanzamento previsto è di 5-10 metri al giorno per il cantiere, con un meteo favorevole si potrebbe anche finire prima”.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20226 fabio fidanza-2

“Il teleriscaldamento è il futuro”

“Prende il via un cantiere strategico per l’intero territorio. Silea si dimostra in prima linea nei processi di transizione ecologica: grazie al teleriscaldamento si svilupperà una grande comunità energetica. Si tratta - ha quindi commentato la presidente di Silea, Francesca Rota - di un’opera che nasce guardando al futuro: sarà infatti in grado di adattarsi alle nuove tecnologie che potranno emergere e di sfruttare ulteriori poli di produzione del calore”.

“Siamo contenti che questo progetto parta, perché è figlio di dieci anni di ragionamento ma soprattutto perché è il futuro. L’attenzione salirà sicuramente con la partenza del cantiere di Lecco”, ha spiegato brevemente Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20224 mauro gattinoni-2

“So che in questo momento creiamo un disagio, che si somma a quello di Lario Reti su alcune strade molto importanti - ha quindi fatto presente Antonio Rusconi -. Il lavoro permetterà ai valmadreresi di avere acqua senza problemi e di dare dell'energia più pulita, oltre che a minor costo. La risposta è concreta, non ci sono risposte a costo zero: i Comuni ci mettono zero euro, Silea quasi, c'è un'impresa a partecipazione anche pubblica tra le più autorevoli che ha lavorato a Bergamo e Varese. Spero che tra i primi allacciamenti ci siano i servizi pubblici del Comune, partendo da Rsa, centro sportivo, palazzo comunale e stesso: le bollette molto alte arriveranno anche per un'ente che offre il 95% dei servizi pubblici. Si può fare politica dicendo no a tutti, oppure assumendosi le responsabilità di scegliere: la mia scuola è questa”.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20220 antonio rusconi-2

“Questa è una via critica, ma il problema è nell'obiettivo che abbiamo. Negli Anni Settanta, con il mio maestro Ezio Rota, vennero creati parecchi disagi per i lavori alla rete idrica, ma Valmadrera fu tra i primi comuni a sfruttare l'acqua del lago. Risposte efficaci ed efficienti è difficile trovarle: mi rendo conto di crere un disagio, ma mi assumo di dare dei servizi efficienti. L'acqua arriverà sempre e la siccità va avanti da cinque anni, per l'energia si propongono le centrali a carbone ma questa è una risposta più ambientale ed economica. Sono stato lunedì a Seruso e ho visto l'efficienza nel trattamento della differenziata: a problemi complicati vanno opposte soluzioni complesse. Se il 95% dei sindaci di provenienza politica molto diversa è d'accordo su questi investimenti, questa programmazione qualcosa vorrà dire”.

Conclusi i lavori alla rete idrica

Nel frattempo sono terminati gli interventi di sostituzione della rete idrica e relativi alla separazione rete fognatura nera nelle vie Parini, Cavour e Fatebenefratelli in città. Dal valore economico di 160mila euro, avevano preso il via ad aprile, comportando anche il rifacimento di tutti gli allacciamenti alle abitazioni private e la posa di nuovi idranti.

La separazione della rete fognaria ha permesso la dismissione dello scolmatore di piena in via Fatebenefratelli, “consentendo inoltre il miglioramento della situazione idrica e garantendo un’adeguata portata alle abitazioni della zona, aumentando quindi l’affidabilità della rete. Con l’occasione, la società LeReti ha effettuato il rinnovo della rete di distribuzione gas nelle medesime vie; l’asfaltatura definitiva e il ripristino dei luoghi sono previsti a partire dalla prossima primavera al fine di permettere un buon assestamento del terreno”, spiega l'amministrazione valmadrerese.

lavori teleriscaldamento via xxv aprile valmadrera 11 ottobre 20220-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'era del teleriscaldamento parte da Valmadrera: “È il futuro”

LeccoToday è in caricamento