rotate-mobile
Notizie

Il covid non ferma la solidarietà targata Telethon Lecco

Nonostante il periodo ancora delicato, nella nostra provincia la maratona per la ricerca scientifica ha raggiunto quota 255.600 euro. Milani e Fontana: "In 30 anni raccolti ben 4.724.449 euro. Grazie di cuore a tutti"

Una cifra record di ben 4.724.449 raccolti in 30 anni per la ricerca medico scientifica. E anche in questa sua ultima edizione la maratona ha colto nel segno raggiungendo quota 255.600 euro grazie alla generosità di tanti lecchesi. L'esperienza di Telethon Lecco si conferma un esempio virtuoso a livello nazionale. I dati illustrati oggi in municipio da parte di Renato Milani e Gerolamo Fontana (rispettivamente presidente del comitato provinciale Telethon e della Uildm) insieme agli altri volontari, parlano chiaro. Nella recente edizione 2021 sono stati raccolti 88.336 euro con iniziative pubbliche, 57.200 sono stati raccolti nelle aziende, 84.961 nei comuni e 25.103 nelle scuole, per un totale di ben 255.600 euro. Ultimo tassello in ordine di tempo di una serie di risultati, sempre in crescendo fino allo scoppio della pandemia nel 2020. Ma ora, anche qui, ci sono importanti segnali di ripartenza.

"Un risultato incredibile per combattere le malattie genetiche"

"È questo l’incredibile risultato della nostra 30° maratona a favore di Telethon nell’anno 2021 in Provincia di Lecco - commentano Renato Milani e Gerolamo Fontana - Un risultato straordinario perché collocato anche in un momento storico e delicato a causa della pandemia. Ancora una volta grazie di cuore ai cittadini della provincia di Lecco e ai cittadini degli 8 comuni bergamaschi a noi vicini e coinvolti ormai da tantissimi anni. La forza delle nostre iniziative, oltre alla generosità delle persone che di anno in anno non
mancano mai di sostenerci, è sicuramente l’unione del coordinamento provinciale di Lecco della Fondazione Telethon con Uildm, l'Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare sezione di Lecco 'Daniele Genazzini'. In 30 anni di continua ed attiva presenza, il nostro territorio esprime l’indiscussa capacità di sostenere la ricerca scientifica con un incrollabile lavoro di squadra che ad oggi rappresenta un esempio unico di raccolta fondi in Italia". Come accennato, in questi 30 anni è stato un crescendo di eventi, soggetti coinvolti, panettoni, manifestazioni e di cifre raccolte a scopo benefico. Si è passati dai 6.271 euro del 1992 ai 320.300 euro del 2019, per arrivare ai 138.400 del 2020 e 255.600 del 2021.

"Molti risultati sono già stati ottenuti, ma occorre insistere"

"Hanno partecipato alla maratona Telethon - aggiungono i due coordinatori - oltre 80 comuni con la promozione di banchetti e organizzazione di eventi benefici, oltre 80 aziende che ci sostengono e la parte più importante di questo lavoro capillare è la nostra presenza con tante ore di lezione Telethon fatta per tutti gli studenti di tantissime scuole di ogni ordine e grado ai quali vogliamo instillare il seme della solidarietà a questo nostro futuro di domani. Tutto questo impegno e tutta questa passione hanno consentito di raccogliere, nel corso di questi meravigliosi 30 anni la straordinaria cifra di 4.724.449,52 euro. È dimostrato che un futuro libero dalle oltre 8.000 malattie genetiche è possibile. Lo sono testimone tangibile le malattie genetiche già completamente vinte e oltre 130 bambini in tutto il mondo curati e salvati dai nostri ricercatori. Senza l’appoggio di tutti coloro che credono nella missione di Telethon, i successi collezionati non sarebbero mai stati raggiunti. Ma non è abbastanza, non lo è mai. Per questo anche nel 2022 la Maratona ci sarà con la nostra consueta e incrollabile passione".

Il sindaco Gattinoni: "Lecco si dimostra ancora una volta una città generosa e altruista"

Sentiti apprezzamenti per l'impegno dei volontari e per la grande generosità dei lecchesi è arrivata dalle autorità presenti oggi in municipio a Lecco, in rappresentanza di Comune e Provincia. "Il Comune di Lecco vuole oggi ringraziare Telethon per la sua preziosa attività sul territorio e in città - ha dichiarato il sindaco Mauro Gattinoni - Nonostante la pandemia, nel 2021 Telethon ha rinnovato per il 30° anno il suo impegno a fianco di tante iniziative, un impegno che non ha conosciuto un rallentamento nemmeno nei giorni più duri. Lecco, dal canto suo, ha dimostrato di essere una città generosa e attenta, solidale e altruista, rispondendo con convinzione alla missione di Telethon: oggi più che mai l’attualità pandemica ha reso evidente quanto sia fondamentale investire sulla ricerca ed essere presenti concretamente nel sostenere quanti sono colpiti da gravi malattie e supportare le loro famiglie. Grazie a Telethon per essere da sempre al nostro fianco".

La presidente Hofmann e il consigliere Malugani: "Telethon motivo di orgoglio per il territorio"

"La maratona Telethon per la raccolta fondi sul nostro territorio rappresenta un motivo di orgoglio per gli organizzatori e per i cittadini che in questi anni hanno offerto il loro prezioso contributo per rendere sempre più grande questo progetto - hanno sottolineato il presidente della Provincia di Lecco, Alessandra Hofmann, e il consigliere Carlo Malugani -  Anche nel 2021, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, gli organizzatori hanno promosso sul territorio iniziative di sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi, che hanno coinvolto enti, istituzioni pubbliche e private, associazioni e cittadini per un unico e nobile obiettivo: sostenere la ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche. L’edizione 2021 ha assunto un significato ancora più particolare, perché è stata l’edizione della ripartenza, della fiducia, della speranza. Ancora una volta la realtà lecchese ha dimostrato di essere viva e generosa: da tempo Lecco è la prima provincia italiana per raccolta fondi attraverso Telethon, con circa 5 milioni di euro in 30 anni; un risultato straordinario, di cui essere fieri. Tutto ciò grazie alla profonda passione, all’infaticabile e quotidiana opera di sensibilizzazione degli organizzatori e di coloro che si sono impegnati, dando il meglio di sé, per arrivare a questi prestigiosi risultati.

"Proprio grazie a questi fondi è stato possibile sostenere e potenziare la ricerca contro alcune rare malattie e dare così una concreta speranza per il futuro alle persone e alle loro famiglie che ogni giorno combattono una dura battaglia - hanno concluso Hofmann e Malugani - A Renato Milani, a Gerolamo Fontana e ai loro collaboratori un doveroso ringraziamento per la meravigliosa opera di sostegno e ricerca a favore delle malattie rare promossa da Telethon, insieme all’augurio di raggiungere altri prestigiosi traguardi, perché la ricerca non può e non deve fermarsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il covid non ferma la solidarietà targata Telethon Lecco

LeccoToday è in caricamento