rotate-mobile
Notizie Monticello Brianza

Con il "Tour dei Lose" 10 anelli ciclabili all'insegna del Bike Tourism

Tappe anche nel territorio lecchese per l'iniziativa sportiva, turistica e culturale promossa nell’ambito della manifestazione "Ville Aperte" in Brianza

Buona, anzi ottima, la prima. Si è svolta nel pomeriggio del 25 aprile la prima assoluta del nuovo tour in bicicletta organizzato nell’ambito della manifestazione primaverile “Ville Aperte” in Brianza. Una delle iniziative del palinsesto di quest’anno prevede infatti l’iniziativa “Pedala coi Lose”, ovvero lo svolgimento di una pedalata amatoriale lungo un “Tour Pittorico” brianzolo a toccare i luoghi che furono immortalati 200 anni fa dalle celebri stampe a colori dei coniugi tedeschi Federico e Carolina Lose.

Il percorso completo di questo Tour brianzolo in bicicletta, lungo oltre 150 km, è stato opportunamente suddiviso in 10 più brevi percorsi ad anello della lunghezza tra i 30 e 40 km, per consentire una più agevole pedalata anche ai meno avvezzi al sellino, in essi toccando insieme ai luoghi dei Lose anche i punti turisticamente più interessanti del territorio. Il tutto, ovviamente sempre rigorosamente in bicicletta.

I tour ciclabili in Brianza ripensando a celebri personaggi storici e culturali

I 10 anelli ciclabili in Brianza del Tour dei Lose - www.tourdeilose.it -  sono stati denominati col nome del personaggio storico-culturale che più ha contraddistinto ogni porzione di territorio percorso in bicicletta (Teodolinda, Stendhal, Agostino, Leonardo, Cantù, Manzoni, Barbarossa, Segantini, Parini, Foscolo).

Nel pomeriggio del 25 aprile circa 20 ciclisti (provenienti da varie parti della Lombardia) hanno partecipato alla primissima di queste uscite in bici, pedalando i 35 km dell’anello Stendhal: con partenza dalla Villa Greppi di Monticello Brianza e passando in sequenza per il Sasso erratico di Guidino a Besana Brianza, dalla Basilica Romanica di Agliate, dal Laghetto di Giussano, dalla Rotonda e da Villa Crivelli a Inverigo, dalla ciclopedonale lungo il fiume Lambro, dal mausoleo Visconti e dalla Villa di Verecondo a Cassago Brianza, dalla tomba di Luciano Manara e da Villa Pirovano a Barzanò.

Per concludere degnamente il tutto pedalando sino alla cima della chiesa di Monticello Brianza, a contemplare “l’ammirevole panorama” (come scrisse Stendhal) che si può osservare da quello spettacolare balcone naturale sulla Pianura Padana.

Cartina-3

Questa prima uscita di Bike Tourists si è svolta sotto la guida dei volontari dell’Associazione Cammino di Sant'Agostino che - pure essi pedalando col gruppo - hanno ad ogni punto di interesse volta per volta illustrato le caratteristiche storiche e culturali del luogo visitato.

Si è trattato di un nuovo e originalissimo modo per riscoprire all’aria aperta, con l’ecologica bicicletta, i luoghi topici all'aperto del territorio brianzolo all’insegna della sostenibilità, ovviamente inframmezzando la salutare pedalata con una degna pausa a gustarsi un caffè, un’aranciata o un gelato: come avvenuto ieri a contemplare da seduti ai tavolini del bar dell’oratorio di Inverigo - stanchi ma soddisfatti - il suggestivo “Viale dei Cipressi” sotto la storica Villa Crivelli, a Inverigo.

Entusiasta il giudizio finale dei partecipanti, che hanno insistentemente richiesto di replicare l’iniziativa su uno degli altri anelli del Tour dei Lose. Si replicherà pertanto l’esperienza a settembre, nell’edizione autunnale di “Ville Aperte”. Associazione Cammino di S. Agostino www.camminodiagostino.it 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il "Tour dei Lose" 10 anelli ciclabili all'insegna del Bike Tourism

LeccoToday è in caricamento