menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Greppi, presidente della Comunità montana Lario orientale Valle San Martino.

Carlo Greppi, presidente della Comunità montana Lario orientale Valle San Martino.

Il covid ferma anche la Mostra agricola della Valle San Martino, tutto rinviato al 2021

Annullata l'edizione 29 della manifestazione di ottobre a Carenno, appezzata anche per la fiera del cavallo avelignese. Il presidente della Comunità montana: «Anche se presa con rammarico, si tratta di una scelta giusta e responsabile per la salute di tutti»

La Mostra agricola della Valle San Martino, tradizionale manifestazione che si tiene a Carenno la prima domenica di ottobre, quest'anno non potrà avere svolgimento a causa delle restrizioni connesse all’epidemia da Covid 19. Lo ha annunciato oggi la Comunità montana Lario Orientale Valle San Martino, ente promotore dell'evento in accordo con il Comune di Carenno e gli operatori del settore. All'interno della manifestazione si tiene solitamente anche la fiera del cavallo avelignese. Un doppio appuntamento sempre molto partecipato e apprezzato che slitterà dunque al 2021. L'edizione annullata quest'anno sarebbe stata la numero 29.

"Un'estate da vivere nel cuore delle Grigne"

«Con sincero rammarico, ma con il necessario senso di responsabilità che tutti siamo chiamati ad avere in questa situazione, la Comunità Montana ritiene con questa scelta di dare priorità alla tutela della salute di tutti i cittadini, dei volontari, delle aziende agricole e degli allevatori e di tutti coloro che normalmente sono coinvolti nell'organizzazione e nella realizzazione dell'evento - dichiara Carlo Greppi, Presidente della Comunità montana (nella foto) - A tutti va la nostra riconoscenza per l’impegno che hanno profuso per la buona riuscita delle passate manifestazioni. Malgrado la cancellazione della Mostra, pur nelle difficili circostanze di questi ultimi mesi, l’assessorato Agricoltura e foreste della Comunità montana non ha interrotto la propria azione in favore dell’agricoltura attraverso la gestione delle risorse regionali in favore delle aziende agricole, i progetti e le iniziative per la valorizzazione della zootecnia e delle colture di montagna come il mais scagliolo, la castanicoltura da frutto e l’olivicoltura. Rinnoviamo l’augurio e l’impegno per l’organizzazione dell’edizione 2021».    

Nominati gli assessori della Comunità montana Lario orientale Valle San Martino

Greppi ha quindi sottolineato: «A tutti va la nostra riconoscenza per l’impegno che hanno profuso per la buona riuscita delle passate manifestazioni. Malgrado la cancellazione della Mostra, pur nelle difficili circostanze di questi ultimi mesi, l’assessorato Agricoltura e foreste della Comunità montana non ha interrotto la propria azione in favore dell’agricoltura attraverso la gestione delle risorse regionali in favore delle aziende agricole, i progetti e le iniziative per la valorizzazione della zootecnia e delle colture di montagna come il mais scagliolo, la castanicoltura da frutto e l’olivicoltura. Rinnoviamo l’augurio e l’impegno per l’organizzazione dell’edizione 2021».

La scorsa edizione: a Carenno fiera dei cavalli e Mostra agricola della Val San Martino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico schianto fra auto e moto: muore ragazza di Casatenovo

  • Attualità

    Lecco, Gattinoni: «Le grandi opere sono le piccole manutenzioni»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento