menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valmadrera, al via i lavori al Centro culturale Fatebenefratelli

L'intervento è mirato all'adeguamento di parte della struttura, alla messa in sicurezza e all'abbattimento delle barriere architettoniche

È avvenuta nei giorni scorsi la consegna dei lavori relativi all'adeguamento, messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche del Centro culturale Fatebenefratelli. L'intervento riguarda in particolare il "Corpo A" della struttura, nell'ambito del finanziamento ottenuto dal Comune di Valmadrera, da parte di Regione Lombardia, in base alla L.R. 9/2020 “Interventi per la ripresa economica”.

«L'opera programmata in primavera e messa ora in atto, individua una serie di interventi puntuali tesi a garantire l'adeguamento dell'immobile alle normative vigenti in materia di sicurezza, sia sotto il profilo dell'idoneità statica della struttura che della prevenzione incendi - fa sapere l'Amministrazione guidata dal sindaco Antonio Rusconi - Il progetto prevede inoltre la formazione di un vano ascensore che consentirà l'installazione dell'elevatore per collegare i diversi livelli, garantendo l'abbattimento delle barriere architettoniche. A titolo indicativo, gli interventi previsti riguardano la rimozione di alcuni serramenti in ferro ed in legno, la demolizione della rampa di scala in pietra sul lato nord dell'edificio nonché di quelle localizzate sul lato sud-est dell'edificio, con accesso da via Fatebenefratelli, con la formazione di nuova scala». 

Fatebefratelli 2-2

Gli interventi si concentrano in modo particolare sulla sala esposizioni, dove sono previsti sia interventi di carattere strutturale come l'irrigidimento del solaio ligneo, sia sotto il profilo della prevenzione incendi: protezione al fuoco dell'assito in legno del solaio intermedio e delle perline del solaio di copertura, protezione al fuoco dei travetti lignei del solaio intermedio,  posa di porte tagliafuoco Rei, predisposizione di impianto di rilevazione fumi.

"Sacro e profano", le opere dell'associazione VitArte in mostra a Valmadrera

«Con questo intervento l'Amministrazione comunale ha inteso provvedere all'avvio di una serie organica di interventi di messa in sicurezza, valorizzazione e superamento barriere architettoniche, peraltro suffragati dal parere favorevole acquisito dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco, nonché dalla Soprintendenza per i beni culturali. Il corpo di fabbrica interessato dai lavori era stato oggetto di un importante intervento di ristrutturazione a cura degli architetti Bruno Bianchi e Silvio Delsante nel 1983-1985. I lavori appena appaltati non porteranno ad una sostanziale modifica dell'impianto strutturale, ma permetteranno una ulteriore valorizzazione di quello che rappresenta per la cittadinanza e il territorio un importante e riconosciuto punto di riferimento a servizio delle attività sociali e culturali».

Il costo complessivo dell'intervento, comprensivo di lavori, servizi tecnici e oneri fiscali correlati, ammonta a 360.000 Euro che trovano copertura nel contributo regionale sopra menzionato.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento