menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ampliato il marciapiede tra Olivedo e il centro storico di Varenna

Lavori in corso in Via Corrado Venini per una maggiore sicurezza e comodità dei pedoni. Il sindaco smorza le polemiche: «Impossibile spostare l'opera in bassa stagione»

Lungo Via Corrado Venini, che collega la frazione di Olivedo al centro storico di Varenna, è in corso l'ampliamento di una porzione di circa 100 metri del marciapiede esistente, il rifacimento del manto stradale e della segnaletica orizzontale. La nuova linea del tracciato pedonale, più largo, consentirà di ottenere una maggiore sicurezza e comodità del percorso pedonale; migliorerà inoltre anche il "punto di belvedere" nelle vicinanze di "Porta Varenna".

Successivamente, informa il Comune di Varenna, si procederà a completare il restante tratto di marciapiede verso Olivedo, la cui dimensione non cambierà, stante l'impossibilità di ridurre la larghezza dell'adiacente sedime stradale. Questo progetto del Comune ha ottenuto un contributo a fondo perso dell'80% (32.800 €), su un costo totale dell'intervento di circa € 41.000, dal "Fondo Regionale territoriale per lo sviluppo delle Valli Prealpine".

Pulizia dei sentieri, il grazie del Comune di Varenna ai volontari

«Per ragioni tecniche e amministrative, legate all'erogazione del contributo, non è stato possibile anticipare o rinviarne l'esecuzione - spiega il sindaco Mauro Manzoni - Pretestuosa e fuorviante la trovata di chi ritiene che questi lavori possano causare la perdita di potenziali turisti. Va da sé che meglio sarebbe stato eseguire i lavori in bassa stagione, ma chi è addentro alla cosa pubblica sa che spesso le pastoie burocratiche contrastano la volontà di chi amministra; cosa peraltro non nuova e già successa sia a Varenna che altrove».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento