Ha un nome la mostra dedicata a Vassena: "L'uomo che camminava sulle acque"

Svelato il titolo dell'esposizione che resterà aperta due mesi alla Quadreria di Malgrate sul celebre inventore, a 70 anni del record di profondità realizzato con il suo batiscafo C3

Il monumento a Pietro Vassena sul lungolago a Lecco

Ha un nome la mostra che il Comune di Malgrate dedicherà al suo grande inventore Pietro Vassena, di cui ricorre quest'anno il 70° dal record di profondità realizzato nelle acque del lago con il suo celebre batiscafo C3.

Una mostra celebrerà il grande Vassena

L'esposizione, che resterà aperta da 13 maggio al 22 luglio alla Quadreria di Malgrate, si intitola infatti "Pietro Vassena, il C3 e il mito dell'inventore - L'uomo che camminava sulle acque". Il titolo si deve anche a un'altra sua geniale invenzione, gli sci per galleggiare su uno specchio acquoso, con i quali Vassena riuscì a "camminare" sul lago fra Lecco e Malgrate. A organizzare la mostra è il Comune di Malgrate con l'Associazione Luca Nascosta e la famiglia Vassena.

Nelle scorse settimane non sono mancati i momenti celebrativi dell'impresa del C3, che fu relizzata il 12 marzo 1948: con il suo bastiscafo, ad Argegno, Vassena raggiunse la quota di -412 metri. Un'impresa che seppe diventare leggenda.

La "Rosina" e la targa commemorativa a Bellagio

Domenica 18 marzo al porto di Loppia di Bellagio, il Gruppo Manzoniano Lucie e il Circolo Nautico Gabbiano Azzurro hanno lanciata nel lago una targa commemorativa diVassena con la forma del batiscafo C3, facendo visitare al pubblico la mitica "Rosina", ultima gondola lariana che il 12 marzo 1948, in occasione del record, venne utilizzata come mezzo di supporto alla spedizione.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

  • Giovani aggrediti al parco della droga: uno accoltellato e ferito a colpi di pistola

Torna su
LeccoToday è in caricamento