menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Virginio Brivio durante la presentazione

Virginio Brivio durante la presentazione

Finanziato il Sentiero del Viandante: nascerà il tratto fra Lecco e Abbadia

Esito positivo per il progetto italo-svizzero "Le vie del Viandante 2-0": in arrivo un contributo di 1 milione e 720mila euro. Brivio: «Promozione di respiro internazionale»

Ottime notizie per il Sentiero del Viandante. Il progetto presentato dal Comune di Lecco - "Le vie del Viandante 2.0" - come capofila per la componente italiana (insieme alla Regione Svizzera Moesa del Cantone dei Grigioni) ha avuto un riscontro positivo all'interno del "Programma di cooperazione interregionale V-A Italia Svizzera 2014-2020".

L'Autorità di Gestione del Programma, con nota del 13 agosto scorso, ha infatti comunicato che il progetto è stato ammesso e ritenuto finanziabile con un contributo complessivo di 1.426.938,00 euro per la parte italiana e di 109.887 franchi svizzeri per la parte elvetica, a fronte di un budget complessivo progettuale superiore a 1.720.000 euro.

Il progetto è stato presentato pubblicamente martedì 5 settembre nella sala conferenze del Palazzo delle Paure, in piazza XX Settembre, all'interno di un incontro pubblico.

«Siamo molto soddisfatti di questo risultato - commenta il sindaco di Lecco Virginio Brivio - poiché si tratta di un progetto che consentirà di dare impulso alla crescente vocazione turistica del nostro territorio, valorizzando un tracciato, come quello del Sentiero del Viandante, già meta di grande interesse per molti visitatori ed escursionisti. Un progetto che potrà valorizzare anche l'importante lavoro di squadra, già da anni intrapreso dai diversi Comuni e dalle Comunità Montane attraversati dal tracciato delle Vie del Viandante, per la sua tutela e per una promozione sempre più dal respiro internazionale».

Il Sentiero del Viandante protagonista su Rai Uno

Sulla stessa lunghezza d'onda, esprimendo eguale soddisfazione, l'assessore al Turismo Francesca Bonacina. «Da molto tempo aspettavamo di conoscere l'esito di questo bando - commenta - visto che i primi lavori di predisposizione della proposta risalgono all'inizio del 2016 e sono trascorsi circa due anni dalla sua presentazione. Una lunga attesa ma, è il caso di dirlo, a lieto fine, dato l'accoglimento della richiesta».

Il progetto, parte integrante degli obiettivi dell'Amministrazione comunale nel settore turistico, ha lo scopo di valorizzare e potenziare le Vie del Viandante quale tracciato di particolare rilevanza e attrattiva. Grazie alle azioni del progetto sarà possibile partire dalla città di Milano e giungere, a piedi, alla confinante Svizzera e al San Bernardino, implementando l'attuale Sentiero del Viandante con un collegamento tra Lecco ed Abbadia Lariana.

«La sfida di questo progetto - prosegue l'assessore Bonacina - è l'attivazione di una vera e propria "filiera" di soggetti che sappiano fare della bellezza e dell'unicità di questo percorso, un "prodotto turistico", realizzando interventi di internazionalizzazione di quest'offerta davvero inimitabile. Intendiamo agire sulla competitività dell'offerta turistica e proprio per questo partecipano al progetto numerosi soggetti partner, enti pubblici e privati grazie ai quali sarà possibile dare compiutezza agli obiettivi previsti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento