«Un anno davvero difficile anche per noi soccorritori, grazie a tutti per esserci vicini»

Lettera aperta del presidente dei Volontari di Calolzio, Fabrizio Vatteroni, alla cittadinanza: «Speriamo di poter festeggiare presto con voi il 50esimo dell'associazione»

La sede dei Volontari del Soccorso di Calolziocorte.

Una lettera aperta alla cittadinanza della valle San Martino e dell'Olginatese per ringraziarla della vicinanza all'associazione, augurando buone feste a tutti. L'ha scritta oggi Fabrizio Vatteroni, neo presidente dei Volontari del Soccorso di Calolziocorte (nella foto sotto). L'intervento è stato utile anche per fare il punto su questo difficile 2020 che ha visto tanti volontari impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19.

Il taglio del nastro dei due nuovi mezzi dei Volontari del Soccorso

Un impegno prezioso e continuo che testimonia una volta di più il legame dell'associazione di via Mazzini con il territorio. E proprio quest'anno i Volontari compiono mezzo secolo di vita, un compleanno che sperano di poter festeggiare al più presto, nel 2021, con tutta la popolazione. Ecco la lettera firmata da Vatteroni e inviata da Vladimiro Dozio, storico volontario presente anche nel 1970 quanto tutto iniziò.

Pres soccorso-2-2-2

«Carissimi amici e amiche dei Volontari, quest’anno sarebbe dovuto essere un anno speciale per i 309 membri dell'associazione ed  anche per quelli che, per anzianità, hanno dovuto lasciare il servizio attivo. Mi riferisco al cinquantesimo anniversario di fondazione, che ricorre proprio quest'anno.

Qualcuno si ricorderà di quando, nel 1970, si raccoglievano carta e rottame da rivendere per acquistare la benzina da utilizzare per la prima ambulanza, un Fiat 238 che ci aveva regalato la Cooperativa di consumo di Calolziocorte. Sono dunque 50 anni che la nostra associazione opera non solo nella Valle San Martino e sulla sponda Olginatese, ma anche in altre località, fuori zona: dove serve, e in particolare dove ci invia per le urgenze la Centrale Operativa del 118, noi ci siamo e ci saremo sempre.

Durante tutto quest'anno abbiamo dovuto convivere con un nemico invisibile, cercando sempre di prestare la massima attenzione per non contrarre il virus. È stato e continua ad essere un periodo impegnativo, durante il quale siamo rimasti operativi nell'arco delle 24 ore per rispondere alle numerose richieste di intervento che giungono dalla Centrale Operativa del 118 e per i tantissimi altri servizi alla persona: trasporti per visite o terapie presso i diversi ospedali del territorio o di ragazzi disabili presso gli istituti scolastici. Servizi che in questi mesi abbiamo dovuto affrontare con ancora più attenzione.

Tutto questo lo abbiamo fatto sicuri della vostra vicinanza, che durante questa emergenza, ancora di più, ci avete fatto sempre sentire in modo chiaro, anche donandoci del materiale che ci ha permesso di garantire in sicurezza i tanti servizi che siamo stati chiamati a svolgere per aiutare i cittadini in difficoltà. È doveroso quindi porgere un grande ringraziamento a tutti i Volontari, alle loro famiglie, ai Dipendenti e anche a chi ora è inattivo, ma sono sicuro che ci è sempre vicino.

Colgo l’occasione per augurare Buon Natale e un prospero 2021 alle amiche e agli amici dell'associazione e a tutta la grande famiglia dei Volontari del Soccorso, dando appuntamento per i festeggiamenti, virus permettendo, al prossimo anno, quando si potrà celebrare insieme a tutta la popolazione e ai tanti amici dei Volontari del Soccorso, un compleanno così importante.

Il presidente Fabrizio Vatteroni

I Volontari del Soccorso di Calolzio e la Polisportiva Foppenico piangono Vincenzo, «Amico speciale»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Castello, dopo mezzo secolo chiude lo storico negozio di alimentari di Rino e Grazia

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Rintracciati i due minori che si erano allontanati dalle proprie case di Verderio e Paderno

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

Torna su
LeccoToday è in caricamento