rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
17mila chilometri

Esplode un vulcano nel Pacifico: l'onda d'urto viaggia fino alla Lombardia

Sabato l'eruzione di Hunga-Tonga-Hunga-Ha'apai. Le rilevazioni del Centro Meteo non lasciano dubbi: “Il mondo è proprio piccolo”

“Il mondo è proprio piccolo”. Si chiude così il post del Centro Meteorologico Lombardo che rende noto un fatto curioso e affascinante: “Attorno alle ore 21 di stasera, sabato 15 gennaio, l’onda d’urto generata dall’eruzione esplosiva del vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Ha'apai, dopo circa 16 ore di viaggio ed oltre 17mila km percorsi lungo la superficie terrestre, dal remoto Oceano Pacifico ha raggiunto anche il territorio italiano”.

La rilevazione è stata effettuata dai sofisticati sistemi del Centro: “L’onda di pressione è stata intercettata in maniera molto netta dai barometri di tutta la nostra rete osservativa (https://cml.to/realtime). Nello specifico, la traccia barica appare come una distorsione quasi-simmetrica del campo pressorio locale, della durata di circa mezz’ora, con ondulazione prima positiva e poi negativa. L’incremento barico, di quasi 2 hPa, è seguito da un’escursione negativa paragonabile”. A corredo è stato pubblicato “un tracciato di esempio, ma la trovate identica in tutte le centraline”.

eruzione vulcano Hunga-Tonga-Hunga-Ha'apai-2

L'esplosione nel Pacifico

Sabato mattina Tonga si è svegliata con l'allerta Tsunami per l’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Ha’apai, che si trova circa 65 km a nord della capitale di Tonga, Nuku'alofa, noto arcipelago di 170 isole nell’oceano Pacifico meridionale. Un'eruzione di tipo freatico-magmatico dovuta all'interazione fra il magma e l'acqua dell'Oceano che ha causato violenti parossismi esplosivi ed un onda d'urto visibile anche dai satelliti.

Hunga-Tonga-Hunga-Ha'apai vulcano esplosione-2

L'attività del Vulcano era già iniziata durante il mese di dicembre 2021 e stava continuando con alcune eruzioni ma di minor intensità e forza rispetto al parossismo vulcanico che ha provocato alcune onde di Tsunami di cui la prima più alta di circa 1,2 metri osservata a Nuku'alofa capitale di Tonga. L'esplosione è stata sentita anche alle Isole Fiji, a 800 km di distanza, Samoa ed in Nuova Zelanda. Anche il re di Tonga, Tupou VI, è stato evacuato dal palazzo reale della capitale e scortato da un convoglio della polizia in una villa lontana dalla costa.

Lo tsunami ha raggiunto il Giappone con un'onda di 1,2 metri nella remota isola meridionale di Amami Oshima, intorno alle 23.55 locali (le 15.55 italiane). Lo ha reso noto l'agenzia meteorologica giapponese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode un vulcano nel Pacifico: l'onda d'urto viaggia fino alla Lombardia

LeccoToday è in caricamento