rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
“No” / Valmadrera / Via Frazione Parè

Valmadrera, l'area pedonale a Parè si farà: “Serve per la sicurezza”

Non passa la mozione di Ascolto Valmadrera in Consiglio comunale

Non passa la mozione di Ascolto Valmadrera sulla nascente area pedonale di Parè. “Una non soluzione”: così l'aveva definito il gruppo di minoranza, chiedendo così all'Amministrazione di valutarne di alternative. Durante il Consiglio comunale il tema è stato dibattuto, con risposta negativa della maggioranza alle richieste dei colleghi. Di seguito il testo integrale della medesima risposta.

DECISIONE PRESA:

A seguito dell’esposto a firma di cittadini residenti in frazione Parè con un conseguente attento monitoraggio della situazione viabilistica da parte delle pattuglie del Comando Associato di Polizia Locale, in esito all’incontro pubblico tenutosi presso il centro culturale Fatebenefratelli e dei singoli incontri con tutte le parti interessate alle possibili modifiche viabilistiche, l’amministrazione comunale sentiti i pareri dei competenti Uffici comunali ha stabilito per il tratto di strada interessato dalla segnalazione di creare un’Area Pedonale Urbana monitorata con un sistema automatico di rilevazione dei transiti.

In dettaglio, considerate le problematiche viabilistiche effettivamente riscontrate, rispetto ad un’iniziale richiesta di buona parte dei cittadini residenti che chiedevano l’istituzione di un provvedimento limitativo della circolazione durante tutto l’anno l’Amministrazione Comunale di concerto con i competenti Uffici comunali ha deciso di istituire un’Area Pedonale Urbana nel solo periodo primaverile/estivo in particolare dal 01/05 al 30/09 di ogni anno. Nell’A.P.U. in detto periodo temporale potranno accedere oltre ai pedoni esclusivamente i veicoli dei residenti e i veicoli che debbano necessariamente accedere alle strutture ricettive (alberghi e ristoranti) in relazione alla capienza degli stessi, alle disponibilità di posti auto privati, e alla distanza dal punto di divieto.

Parallelamente a questo provvedimento una parte dei parcheggi che prevedono una rotazione dei veicoli con esposizione di disco orario si è deciso di mantenere per i residenti la possibilità di richiedere un pass per la sosta in detti parcheggi, in considerazione anche che l’area pedonale sperimentalmente non sarà attiva tutto l’anno ma dal 01/05 al 30/09.

SITUAZIONE ATTUALE:

A seguito dell’adozione dei provvedimenti burocratici è stata installata in frazione Parè tutta l’attrezzatura tecnologica necessaria per la partenza della ZTL e la segnaletica stradale necessaria per il funzionamento dell’Area pedonale Urbana a partire da mese di maggio.

Nel frattempo stanno continuando i monitoraggi della situazione viabilistica e in seguito alla ricezione della mozione il giorno 13/12/2021 ho chiesto una verifica e purtroppo questa è la situazione riscontrata sabato 11/12/2021 e venerdì 17/12/2021:

CONCLUSIONE E MOTIVO PER CUI NON ACCOGLIERE LA MOZIONE:

Dopo aver ascoltato tutti i soggetti in causa, ed aver attentamente valutato la situazione, tenuto conto anche di un atteggiamento maggiormente responsabile dei surfisti abbiamo valutato fosse opportuno procedere all’istituzione di un’area pedonale in un limitato periodo dell’anno. Tale decisione è stata presa considerando gli effettivi problemi di sicurezza legati alla situazione che si presenta quotidianamente nella predetta zona, con evidenti problemi sia di insicurezza dei pedoni che frequentano la zona che per la presenza di attività economiche commerciali e di grande richiamo, che di insicurezza per il transito veicolare oltre che dell’oggettiva impossibilità riscontrata per i cittadini residenti di trovare un parcheggio e sovente di poter uscire da uno stallo di sosta regolare a causa di veicoli parcheggiati in doppia fila nonostante il divieto di fermata e sosta. Sperimentalmente l’area pedonale avrà un periodo limitato e sarà in detto periodo in vigore dalle 00:00 alle 24:00, successivamente in base ad un attento monitoraggio della situazione tale durata potrà essere ampliata o ridotta.

Pensiamo con questo provvedimento di soddisfare sia le esigenze dei cittadini residenti che dei soggetti con cui abbiamo discusso in questo periodo, oltremodo con un provvedimento che potrà mutare in base alle opportune valutazioni, tenendo in forte considerazione i problemi di sicurezza che nei mesi estivi sono apparsi ancora più evidenti e gravi, come evidenziato sia dagli interventi del personale di Polizia Locale e delle altre Forze dell’ordine che dai filmati e dalle fotografie della situazione che si presenta sia nel periodo diurno che in quello serale/notturno.

La soluzione di introdurre una ZTL o come in questo caso un’A.P.U. è utilizzata in moltissimi comuni italiani proprio al fine di gestire l’elevato afflusso di persone in zone turistiche. La scelta dell’amministrazione è quella di utilizzare quanto più possibile i parcheggi pubblici nell’area limitrofa realizzati negli ultimi anni e migliorare cosi una zona ove per motivi geografici, morfologici non è possibili incrementare i posti auto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmadrera, l'area pedonale a Parè si farà: “Serve per la sicurezza”

LeccoToday è in caricamento