menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I candidati della lista "Progetto Abbadia"

I candidati della lista "Progetto Abbadia"

Elezioni: la lista che unisce maggioranza e opposizione è "Progetto Abbadia"

Il nome svelato venerdì sera in sala civica. Il candidato sindaco Roberto Azzoni ha introdotto i primi cinque candidati consiglieri: sarà una compagine estremamente giovane

«Sono definito il più vecchio tra i giovani e il più giovane tra i vecchi». Con queste parole, Roberto Azzoni ha esordito venerdì sera in sala civica ad Abbadia Lariana, in occasione della presentazione del nome della lista che lo vede candidato sindaco ad Abbadia Lariana alle prossime consultazioni elettorali di maggio. 

Una compagine che potrebbe benissimo essere annoverata quale cantiere amministrativo politico su territorio nazionale. «Progetto Abbadia», questo il nome ufficiale della lista, vede riuniti sotto una unica formazione le attuali maggioranza e opposizione. Una fusione quasi d'obbligo dovuta alla carenza di risorse umane disponibili alla candidatura. 

Azzoni ha parlato di «Un paese con potenzialità enormi, teso a un salto di qualità sulle questioni ataviche sul tavolo. Dalla viabilità al turismo al punto chiave della pista ciclabile. Quindi massimo sforzo senza lasciare nulla di intentato». E ancora, sul programma, Azzoni parla di «sviluppo e gestione dei parchi, con relative creazione di aree idonee, senza però mangiarsi il verde in esse contenuto».

Abbadia: maggioranza e opposizione si "fondono"

Presenti anche cinque candidati della lista. Luca Baldin, che vanta esperienze associative nella Pro loco, ha spiegato: «Penso a un regolamento delle spiagge, che tenga conto del decoro delle stesse. Alla gestione dei parcheggi, con un occhio di riguardo ai residenti». E ancora «creazione di una struttura fissa al Parco Ulisse Guzzi e un'altra di ristoro a Pradello. Interventi tesi allo sviluppo di un turismo stanziale e non solo mordi e fuggi». 

Pietro Radaelli mette nel programma elettorale «contributi concreti al nostro paese attraverso la cultura. Dando continuità al museo setificio e una valorizzazione alla biblioteca. Uno spazio aperto ai giovani, fruibile quale punto di aggregazione. Inoltre eventi condivisi anche con Mandello». 

Gli altri candidati presenti, i giovani Aurora Radogna, Elisa Cirillo e Paola Elia, porteranno - se eletti - le loro idee tese a sviscerare e concretizzare le «potenzialità enormi» del piccolo centro abbadiense individuate dal candidato sindaco Roberto Azzoni.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento