Appello per Lecco: «Cominciamo dalle riflessioni di cosa serve alla città»

Replica al Pd che parla di "contenuti": «La macchina pubblica è complicata da governare e non ci si può approcciare senza avere cognizione di causa, competenza, determinazione, capacità di assumere decisioni e responsabilità»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Leggiamo che tutti rivendicano la necessità di partire dai contenuti, noi siamo partiti da alcune riflessioni che alleghiamo (in fondo all'articolo, ndr) e che in parte comporranno il nostro programma elettorale.

La grande Lecco; politiche nuove per i giovani; un cambio radicale degli stili di vita su ambiente, consumo del suolo, mobilità dolce e alimentazione; potenziamento delle infrastrutture viarie sull'asse Sondrio-Lecco-Milano e Lecco-Bergamo, riqualificazione del lungolago e realizzazione del porticciolo turistico e del lido alla Malpensata; trasferimento del Comune in via Marco D'Oggiono e riqualificazione integrale della Stazione e dell'area circostante (piazza Sassi) con l'abbattimento della parte meno nobile del palazzo Bovara; valorizzazione del sistema turismo, cultura e accoglienza attraverso una patnership con gli operatori privati; potenziamento ulteriore del patto di collaborazione per la rigenerazione dei beni comuni; consolidare l'intervento di manutenzione programmata negli edifici pubblici, scuole e strade; mantenere il buon livello di Welfare che l'amministrazione Brivio ha saputo garantire; operare con grande rigore sulla sicurezza del nostro sistema geologico a partire dal completamento delle reti paramassi del San Martino; costruire assieme al Politecnico un progetto vincente per la fruibilità dell'area ex piccola acquisita recentemente al patrimonio comunale; puntare ancora sulla valorizzazione di Villa Ponchielli attraverso finanziamenti europei, regionali e interreg; potenziare la struttura della Polizia Locale, inserendo anche strumenti dissuasori della velocità, favorendo il rispetto del codice della strada; una grande campagna di sensibilizzazione, anche nelle scuole, contro la maleducazione, l'inciviltá e i vandalismi; rendere operativo il piano del traffico che si sta redigendo con i processi di desemaforizzazione; continuare ad avere attenzione al decoro dei nostri monumenti onorando la memoria di coloro che hanno nobilitato la città di Lecco nel mondo.

Maldini (Pd): «Dobbiamo costruire una coalizione di centrosinistra ampia e plurale»

Resta inteso che nei programmi dovranno trovare posto la nostra industria e i nostri lavoratori. Dobbiamo mettere insieme la nostra gloriosa storia industriale per consolidare, sviluppare e mantenere il tessuto produttivo e imprenditoriale con le prospettive di crescita dell'industria turistica che pensiamo possa dare grandi soddisfazioni alle nostre aspettative comunitarie.

Ci fermiamo qui per ora. In questi anni Appello per Lecco ha prodotto nei fatti proposte originali e lungimiranti, promuovendo incontri, dibattiti, pubblicazioni e coinvolgendo la cittadinanza. Francamente lo stesso fermento, la stessa passione civica, la stessa intraprendenza e determinazione non l'abbiamo vista da coloro che oggi rivendicano  che è giunto il momento di parlare di contenuti.

Noi i contenuti li abbiamo bene in testa da sempre e sappiamo che ci arriveremo attraverso la pianificazione delle priorità, con il duro impegno e lavoro, non certo con enunciazioni e appelli improvvisati.

«Coraggio di mettere la faccia in scelte impopolari»

La macchina pubblica è complicata da governare e non ci si può approcciare senza avere cognizione di causa, competenza, determinazione, capacità di assumere decisioni e responsabilità. Senza avere il coraggio di metterci sempre la faccia anche quando le scelte sono impopolari. Noi continueremo a sostenere i nostri amministratori fino all'ultimo giorno del mandato senza indugi e con la lealtà che ci ha sempre contraddistinto. In questi dieci anni di Giunte Brivio, Appello per Lecco non ha mai fatto mancare il suo voto positivo su nessuna delibera. Conosciamo le fatiche dell'amministrare, siamo sempre stati disponibili nei confronti della nostra comunità, il nostro amore per Lecco è indiscusso e indiscutibile.

Quindi se si vuole iniziare a parlare di contenuti lo si faccia avendo in testa un progetto di società che, a nostro giudizio, deve essere inclusiva e ospitale, che sappia ultimare - realizzare le opere pubbliche e le azioni culturali e sociali che ancora mancano o sono in fase di conclusione  per facilitare questo obiettivo. Quindi, come sempre e per primi, usciamo con un contributo di riflessioni che possono essere utili non solo ai partiti politici che vogliono cimentarsi nella prossima campagna elettorale, ma a tutti i cittadini che con noi vogliono scrivere una nuova pagina del programma che servirà alla nostra bella città.

Appello per Lecco

Le riflessioni per il programma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento