menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonello Formenti, Consigliere regionale

Antonello Formenti, Consigliere regionale

Biblioteche senza soldi, Formenti (Ln): "Balla della sinistra"

Il Consigliere regionale replica alla raccolta firme promossa anche dalla Provincia: "Polano si rivolga ai suoi compagni di partito in Parlamento"

La mancanza di fondi per le biblioteche? Una "balla della sinistra" secondo Antonello Formenti, Consigliere regionale in quota Lega Nord, che risponde alla raccolta firme che chiede di riavere i contributi regionali per garantire il funzionamento delle strutture, lanciata dal Sistema bibliotecario dell'Ovest Como, e ripresa da quello lecchese.

«È davvero vergognoso affermare che Regione Lombardia abbia ridotto a zero i fondi destinati alle biblioteche comunali - afferma Formenti - e che da questa balla clamorosa, costruita ad arte dalla sinistra, sia stata fatta partire una campagna firme promossa dal presidente della provincia di Lecco». 

«Regione Lombardia ha fatto i salti mortali per garantire a tutte le province, Lecco compresa, gli stessi fondi che erogava gli anni precedenti, nonostante i tagli del governo Renzi che hanno massacrato le finanze degli Enti Locali - incalza il Consigliere "verde" - Dirò di più: il bando regionale destinato ai progetti delle biblioteche è stato aumentato quest'anno dai precedenti 450 mila euro agli attuali 600 mila euro. Di cosa va parlando allora Flavio Polano? Si rivolga piuttosto ai suoi compagni di partito in parlamento e al governo che hanno deciso di far sparire le province, non con una legge costituzionale, ma depredandone le già esigue casse. La raccolta firme andrebbe fatta contro le balle della sinistra».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento