Politica

Il caso del bidello stalker di Merate arriva in Parlamento

Il senatore Arrigoni (LN): "Il ministro Fedeli mi ha assicurato un rapido interessamento"

Paolo Arrigoni (a sinistra) con il ministro Valeria Fedeli

Arriva in Parlamento a Roma il caso del bidello stalker di Merate. Il senatore della Lega Nord Paolo Arrigoni ha infatti fatto sapere di averne "parlato in aula con il Ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli. Le ho rappresentato la preoccupazione e la rabbia dei genitori degli alunni, soprattutto quelli della primaria di Rossino. Mi ha assicurato un rapido interessamento e il riscontro ai quesiti che le ho posto nell'interrogazione parlamentare presentata lo scorso 31 ottobre!"

Il caso

Il bidello sotto accusa è un 50enne che diverso tempo fa venne denunciato per aver importunato in maniera insistente alcune studentesse. A portare avanti la denuncia, i responsabili dell'istituto statale Alessandro Greppi di Monticello Brianza e del professionale Graziella Fumagalli di Casatenovo. 

Tante le segnalazioni che hanno portato poi al procedimento penale che, tra l'altro, è ancora in corso, ma che non ha impedito al collaboratore scolastico di continuare a lavorare a contatto con studentesse e studenti, anche più giovani. Il 50enne lo scorso anno lavorava presso le elementari di Rossino di Calolziocorte; quest'anno, invece, all'Istituto Comprensivo statale di Merate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso del bidello stalker di Merate arriva in Parlamento

LeccoToday è in caricamento