menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bodega :"Sul viale Turati e rione Santo Stefano dobbiamo fare interventi strutturali importanti"

Oggi giovedì 21 maggio, presso la Sala Civica di Via Seminario a Lecco, il candidato sindaco alle prossime elezioni comunali a Lecco Lorenzo Bodega, con i Consiglieri Filippo Boscagli e Ivan Mauri,insieme a Piera Galdi mamma del quartiere, hanno incontrato i membri dell'Aurora S.Francesco e i cittadini del rione di Santo Stefano.

Dopo la lettera del G.S. Aurora San Francesco attraverso la quale venivano reiterate le difficoltà riscontrate nel svolgere la propria attività per mancanza di strutture sportive, le proteste per il verde scomparso in Via De Gasperi e le tante richieste e progetti degli abitanti di Santo Stefano e del Viale Turati, oggi giovedì 21 maggio, presso la Sala Civica di Via Seminario a Lecco, il candidato sindaco alle prossime elezioni comunali a Lecco Lorenzo Bodega, con i Consiglieri Filippo Boscagli e Ivan Mauri,insieme a Piera Galdi mamma del quartiere, hanno incontrato i membri dell'Aurora S.Francesco e i cittadini del rione di Santo Stefano.

"La zona del viale Turati - esordisce Filippo Boscagli - è molto urbanizzata e ci sono molti problemi che l'Aurora San Francesco ed i cittadini stessi hanno più volte segnalato. Da parte mia e di Ivan Mauri vi è sempre stata la massima attenzione alla zona ed al suo ormai imperante declino è degrado. Voglio sottolineare che l'ultimo importante intervento sull'area è stato fatto dalla giunta Bodega, ormai anni or sono. A tutte questo va aggiunto il recente peggioramento del servizio raccolta dei rifiuti. In tutto questo va inserito il tema dei problemi sollevati dal sodalizio sportivo dell'Aurora San Francesco". 

I cittadini presenti hanno poi colto l'occasione per sottolineare alcuni problemi del rione quali la carenza di strutture comunali permanenti di controllo sui lavori e cantieri edili in corso che talvolta durano anche per cinque/sette anni. Un esempio su tutti è via Gorizia in cui si sono visti anche cinque cantieri aperti contemporaneamente. Altro problema segnalato è il continuo perpetrarsi di furti nei cimiteri. 

"In zona viale Turati - interviene Ivan Mauri - gli ultimi parcheggi sono stati fatti dalla giunta Bodega poi più nulla e ce n'è una grande carenza. Si potrebbero utilizzare quella cinquantina di parcheggi che stanno sopra il negozio del Tigotà, ma nonostante il problema sia stato più volte portato in consiglio comunale non se n'è fatto nulla. Da segnalare la mancanza di cestini porta rifiuti che costringe la gente a portarsi in giro i rifiuti per non parlare di quelli che li buttano per terra. Il problema è che prima l'operatore ecologico passava due o tre volte al giorno per svuotarli, mentre oggi passano ogni due o tre giorni, il tutto per risparmiare oltre 400mila euro che però non sono stati restituiti ai cittadini". 

La parola poi passa a Fabrizio Arrigoni in rappresentanza del Gruppo Sportivo Aurora San Francesco: "Noi gestiamo moltissima attività sportiva all'aperto e nelle palestre e siamo giunti alla saturazione delle strutte che utilizziamo e per ampliarci avremmo anche bisogno del sostegno economico da parte del comune per trovare altre strutture dove far giocare ed allenare quasi 500 ragazzi. Ci sarebbe un'area già identificata che potrebbe essere utilizzata, mentre attualmente è dedicata ai bisogni degli animali. Noi abbiamo  un progetto di project financing che abbiamo già presentato, ma che non è mai stato preso in considerazione"

A chiudere la serata l'intervento del candidato sindaco Bodega: "Tra i nostri candidati abbiamo delle persone motivate e competenti che seguono puntualmente i problemi e cerca di risolverli per quanto possono fare. Per rispondere all'istanze dell'Aurora sottolineo che il progetto della palestra c'è già, si tratta di farlo partire, insieme a quello di un nuovo parcheggio, cercando naturalmente di trovare le risorse necessarie, magari sollecitando i politici lecchesi che sono in Regione Lombardia".

Bodega sottolinea poi i problemi di funzionamento della macchina comunale: "Per quanto riguarda i cantieri sono concorde su quanto detto ed aggiungo che dall'amministrazione Faggi a quella Brivio si è creata una frattura tra l amministrazione comunale ed i cittadini. Qui bisogna tornare al presidio del territorio magari facendo uscire i dirigenti dai loro uffici ed andare a visitare i cantieri. Per quanto riguarda la pulizia della città sono convinta moto che si possa chiedere ai cittadini qualche euro in più ai cittadini in cambio di un servizio efficiente. Non dimentichiamo la sicurezza che è un aspetto importante della nostra città e che è stato completamente dimenticato. Per quanto riguarda i cimiteri c'è da sottolineare che è un'area sensibile e che va sicuramente monitorata. Il problema generale è secondo me è che bisogna fare un salto qualitativo importante passando dalle chiacchiere ai fatti cercando di risolvere in maniera più snella i problemi che in questi anni si sono accumulati". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento