menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Fratelli Bonacina a Calolziocorte (foto google)

Via Fratelli Bonacina a Calolziocorte (foto google)

Calolziocorte, Arrigoni sul piede di guerra: «Viabilità irresponsabile»

Il senatore della Lega Nord ed ex sindaco contrario alla scelta della giunta di non invertire i sensi unici di via Bonacina e via Santi Cosma e Damiano

«Assurda e irresponsabile». Così il senatore della Lega Nord e già sindaco di Calolziocorte Paolo Arrigoni giudica la scelta della giunta comunale di non invertire i sensi unici in via Fratelli Bonacina e in via Santi Cosma e Damiano.

«E' la dimostrazione che per la maggioranza di centrosinistra la sicurezza della mobilità di auto, moto e pedoni non conta assolutamente nulla – rincara la dose Arrigoni – Non puntano a ridurre il rischio di incidenti, davvero alto agli incroci coinvolti, ma si preoccupano di assecondare le ingiustificate proteste di qualche cittadino che abita nella zona che vuole evitare di allungare di qualche decina di metri il tragitto per andare a casa propria».

«Venendo al maldestro tentativo di compiacere i residenti di via Bonacina mantenendo i parcheggi nella stessa via - prosegue Arrigoni - preciso che, nel progetto di riordino viabilistico della giunta che guidavo, la rimozione di cui si parla non è mai stata prevista. Piuttosto tale ipotesi faceva parte della sperimentazione del doppio senso di circolazione, annunciata per l'ottobre 2014 alla radio locale dallo stesso sindaco Valsecchi, e mai attuata».

«Quanto all’assessore Tavola - continua - che tenta di gettare fango per le spese sostenute in opere che lui ritiene inutili come la corsia di innesto su corso Europa, lasci perdere il riferimento a considerazioni pseudo-scientifiche, perché, senza nulla togliere alla professionalità di chi ha redatto l’analisi su cui si basano le nuove decisioni di Valsecchi, la scienza è tutt’altra cosa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: aperte le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento