Caserma dei Vigili del fuoco, la Lega: "Brivio spieghi perché preferisce un hub per clandestini"

Nogara, Mauri, Arrigoni e Formenti: "Enti coinvolti si siedano ad un tavolo per risolvere il problema, non venga ostacolato l’interesse pubblico"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

L’area adeguata per l’edificazione della nuova caserma dei VVFF di Lecco è già individuata nella ex area spettacoli viaggianti e solo li, dove originariamente indicata, l’opera già progettata s'ha da fare! Chi vuole cercare e finge di individuare aree alternative o fa esprimere pareri negativi, addirittura la vigilia di Natale, non sembra persegua il vero interesse pubblico, e la cosa  preoccupa parecchio.

A Lecco esiste una sola zona dove è concretamente fattibile l’edificazione della nuova caserma: è l’area demaniale degli spettacoli viaggianti. I pareri negativi espressi sin d’ora si fondano sul nulla perché le aree indicate dal Comune di Lecco come alternative non sono nella reale  disponibilità nel medio termine, quindi non esistono, e non raggiungerebbero comunque appieno né l’economicità, né principalmente la funzionalità dell’opera. Anzi dal punto di vista economico qualsiasi alternativa è economicamente molto più onerosa.

Qualcuno sta giocando sporco e Brivio deve spiegare a tutti i cittadini, non solo di Lecco, ma dell’intera provincia, il vero motivo per cui non vuole che la caserma dei VVFF veda la luce e preferisca invece al suo posto un Hub per clandestini.

Lecco e l’intera provincia meritano una sede dei VV.FF. nuova ed efficiente, in un’area strategica come quella individuata, e la Lega Nord ad ogni livello lavorerà affinché la caserma possa vedere la luce nel più breve tempo possibile scongiurando il rischio di perdita del finanziamento dell’opera. La nuova caserma, a disposizione dei vigili del Fuoco  è opera di primaria necessità non più procrastinabile, tutti gli enti coinvolti si siedano ad un tavolo per risolvere il problema, non venga ostacolato l’interesse pubblico per altro che non vogliamo nemmeno immaginare.

Il Segretario Provinciale Flavio Nogara
Il Segretario Cittadino di Lecco Emanuele Mauri
Il Senatore Paolo Arrigoni
Il Consigliere Regionale Antonello Formenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento