menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Provincia di Lecco esce dal Casinò di Campione d'Italia

Nel consiglio provinciale del prossimo 26 maggio, l'ultimo prima del suo scioglimento verrà deliberata l'uscita della Provincia come socio del Casinò di Campione d'Italia.

Questo è quanto è emerso dallo scorso consiglio di Villa Locatelli. Nelle casse provinciali arriveranno oltre 200 mila Euro.Dopo tanto discutere finalmente arriva l’atto ufficiale  di questa vicenda dopo che il Consiglio provinciale aveva chiesto, al Ministero degli Interni,comunicando  la volontà di cedere le proprie quote, pari al 10 per cento, della società che gestisce la casa da gioco dell’enclave svizzera a vantaggio del comune di Campione di Italia.

Pasquini incaricato nel Cda del Casinò dalla Provincia di Lecco spiega: " Spettava ai Ministero degli Interni e Finanza esprimersi sul socio unico al Casinò di Campione. Il mio impegno nel consiglio di amministrazione in questo percorso non è mancato".

Pasquini per questo impegno  era subentrato a Mauro Piazza diventato ora consigliere regionale al Pirellone. "Ovviamente ringrazio chi mi ha dato fiducia per la conclusione della vicenda iniziata da Piazza. Nel prossimo consiglio provinciale relazionerò il lavoro fatto nella sala di Villa Locatelli".

Sempre nello scorso consiglio provinciale il presidente Nava, ha affermato oltre a tenere per se le deleghe di Conrater, rimane in carica sino all'8 Giugno. Poi cosa accadrà alla Provincia di Lecco?. "Sono in attesa di avere risposte dal Ministero perchè la vicenda è delicata".

Nava recentemente è stato nominato sottosegretario in Regione. Un incarico prestigioso accolto dal consiglio con un grande applauso. Nei pochi giorni che rimangono di vita dell-Ente resta insanabile il rapporto fra il Presidente della Provincia Daniele Nava e il suo assessore Antonio Conrater assente nella scorsa assise. "Se si è dimesso? Al momento non mi risulta": ha affermato Nava a chi ha chiesto informazioni. in particolare dalla minoranza. "Ho tolto le deleghe a Conrater - ha puntualizzato il presidente Nava - perchè il suo atteggiamento nelle politiche sociali non rispondeva all'amministrazione".

Foto: italiapanorama.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento