menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cartello che indica l'inizio dei lavori

Il cartello che indica l'inizio dei lavori

Chiusura al traffico di corso Matteotti, Pasquini: "Scelte prive di programmazione"

Da lunedì 7 luglio al via i lavori per il rifacimento della pavimentazione del tratto di Corso Matteotti da Via Balicco a Via Castagnera L'assessore Pasquini; "meglio tardi che mai". Dopo anni di promesse la "Riva di Badun" verrà finalmente sistemata ma si teme per il collasso della viabilità.

Come ormai noto, dalle ore 8.30 di  lunedì 7 luglio fino alle ore 18 di domenica 19 luglio Corso Matteotti, nel tratto che porta da Via Balicco a Via Castagnera, sarà chiuso alla circolazione per il rifacimento della pavimentazione. L’assessore comunale del NCD Nuovo centro destra Antonio Pasquini così commenta la situazione: “meglio tardi che mai, verrebbe voglia di dire” riferendosi al ritardo nella decisione di sistemare una delle arterie più importanti del centro di Lecco, soprattutto a causa del collegamento tra il centro storico, la stazione, il rione di Castello e i numerosi istituti scolastici presenti nella zona.

Così continua Pasquini: “la chiusura di corso Matteotti, come logica avrebbe suggerito , avrebbe dovuto  essere  seguita dal  provvedimento di apertura al traffico della via Balicco . Ma così non è stato: l’accesso rimarrà ancora con le telecamere. Non si capisce il senso  di questa decisione che inevitabilmente  creerà ulteriori danni agli  utenti. Con c.so Matteotti chiuso al traffico, via Balicco  con accesso solo agli autorizzati, la stazione chiusa, si rischia la paralisi nelle zone attorno alla stazione. Le scelte dell’amministrazione comunale nel settore viabilistico sono prive di programmazione”

La preoccupazione per i disagi alla viabilità che questa situazione possa comportare è alta, ma come lo stesso Pasquini afferma, “la nota positiva è che , con  un contributo da parte di RFI di 130.000 euro, verrà sistemato il ponte di Via Balicco, un manufatto storico che rappresenta un  pezzo di storia  della nostra città, che speriamo ritorni a risplendere  come  un tempo rifioriva di operosità la Riva dei Badun."  Ce lo auguriamo tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento