Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Brivio vuole andare con Bergamo: colpo di scena

Il comunicato stampa del comitato "Val San Martino con Bergamo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Fossimo in TV, e volessimo fare il verso al grande Mike Bongiorno, potremmo realmente esclamare «Colpo di scenaaaa!». Ma anche restando nella più consueta quotidianità, a noi del Comitato "Val San Martino con Bergamo" viene da restare veramente sorpresi di questa evoluzione recente sulla questione "Aree Vaste": un'evoluzione che nessuno poteva e potrebbe prevedere, per come la realtà di fatto sembrerebbe inevitabilmente determinata e indiscutibile – oltre che obiettivamente inamovibile! - con Brivio diretto verso Monza senza se e senza ma.

Invece no: ora anche Brivio vuole Bergamo, e lo dichiara pubblicamente da più parti! Mettendo da parte il fatto di essere un (all'apparenza, appunto) indubitabile elemento rappresentativo di quella provincia lecchese reclamante l'annessione nella nuova "Area Vasta" o "Cantone di Brianza", evidentemente si sta rendendo conto che la nuova entità territoriale amministrativa che dovrebbe unire le due attuali province di Lecco e di Monza-Brianza sta nascendo non con uno ma con due piedi in fallo, ovvero in una confusione pressoché totale, senza alcuna concordanza di intenti tra le due sue "teste" (sempre che non diventino tre, unendo al gruppo anche Como) ma pure senza nemmeno dialogo, visto il sostanziale disinteresse mostrato fino ad ora dalle istituzioni monzesi verso l'unione con Lecco.

È per tutto questo - a noi viene da pensare - che ora anche Brivio si sia convinto che andare con Bergamo – ovvero con una provincia che verrà convertita tale e quale in nuova "Area Vasta" o "Cantone", dunque con pochi o nessun disagio amministrativo e burocratico nonché, dati e fatti alla mano, molto meglio funzionante che le attuali istituzioni provinciali lecchesi e monzesi – sia la soluzione migliore, quella che può garantire maggior forza politica, migliori servizi e una generale tranquillizzante sicurezza istituzionale. E pace se c'è di mezzo il fiume Adda a dividerlo dal territorio bergamasco: in fondo il ponte c'è già…

Sì, il ponte di Brivio: cosa avevate capito? Stiamo parlando di Brivio ovvero dell'amena località in riva al fiume Adda, dalla quale più persone, di recente, hanno contattato il Comitato "Val San Martino con Bergamo" ovvero i suoi referenti per sapere se ci sia la possibilità anche per loro di unirsi a Bergamo e non di essere costretti ad accettare gioco forza l'annessione alla nuova "Area Vasta" Lecco-Monza!

No, no, non stavamo parlando di Virginio Brivio, sindaco di Lecco e gran promotore dell'unione con Monza: anche perchè, più che noi o chi altri, è la stessa Monza a non sembrare troppo propensa a voler parlare con lui e ad unire il proprio territorio con quello lecchese! Non ce ne voglia, il sindaco Brivio, per tali nostre osservazioni: in fondo non facciamo altro che riportare le testimonianze sul tema ricavabili da innumerevoli articoli di stampa nonchè dalle dichiarazioni di altri noti politici lecchesi!

In ogni caso, quel consenso briviese verso Bergamo ovvero nei confronti dell'azione del nostro Comitato non è che un'ennesima (e meno scontata, dunque assai preziosa) prova di quanto l'istanza a favore del ritorno della Val San Martino con Bergamo sia non solo logica e giusta ma pure assolutamente condivisibile, anche da chi suo malgrado sembrerebbe dover subire una sorte già inevitabilmente segnata. D'altro canto, le speranze dei briviesi potrebbero non essere così campate per aria: nei secoli scorsi, quando l'Adda faceva da confine pressochè costante tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia, il territorio di Brivio si spingeva invece anche sulla sponda bergamasca, presso l'odierna località La Sosta; inoltre, fino al XVIII secolo le parrocchie di Cisano e Caprino dipendevano dalla pieve di Brivio. Dunque, chiedere per i briviesi di essere annessi al territorio bergamasco seguendo l'onda della massiccia volontà popolare manifestata in Val San Martino e raccolta dal nostro Comitato non è poi cosa tanto strana!

Firmato, con cordiale e rispettosa ironia,
Il Comitato "Val San Martino con Bergamo"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brivio vuole andare con Bergamo: colpo di scena

LeccoToday è in caricamento